Cerca

MusicaMusica

Commenti: Vai ai commenti

Maxi-concerto a Central Park aperto a 60.000 persone, il 70% vaccinate

Springsteen, Simon e Hudson: il sindaco de Blasio annuncia i primi ospiti dello spettacolo di agosto per la ripartenza dell'arte a New York

Bruce Springsteen, "The Boss", in concerto

Questa mattina, il sindaco di New York Bill de Blasio ha annunciato in una videoconferenza tre degli otto artisti che presenzieranno al concerto fissato per metà agosto a Central Park. Già all’inizio di giugno, de Blasio aveva comunicato l’idea di un maxi-concerto volto a celebrare la riapertura della città all’arte e al turismo. L’evento, che dovrebbe intitolarsi “The Official NYC Homecoming Concert in Central Park”, farà parte di una settimana di festeggiamenti e dovrebbe aver luogo nel famoso Great Lawn dove, nel corso degli anni, si sono esibiti Diana Ross, Luciano Pavarotti, Elton John e molti altri.

Quest’area del parco, adiacente al Metropolitan Museum of Art, occupa cinque ettari ed è una delle ambientazioni più rinomate per i molti concerti svolti a New York prima dello sconvolgimento dovuto alla pandemia. Durante ogni estate, la Filarmonica di New York svolge uno dei propri concerti proprio nel Great Lawn.

Spettatori al concerto di Simon and Garfunkel nel Great Lawn di Central Park nel 1982 (Foto/Wikimedia/Rainer Halama)

Lo spettacolo sarà aperto a 60.000 persone, per il 70 per cento vaccinate e per il 30 per cento non, e rappresenterà un’occasione per spingere i giovani a vaccinarsi e per esplorare l’efficacia delle pratiche di sicurezza messe in atto fino ad ora. Il concerto, inoltre, verrà trasmesso live, probabilmente su CNN.

Ad oggi, i tre artisti scelti dal produttore Clive Davis sono Bruce Springsteen, Paul Simon e Jennifer Hudson. A detta di membri interni all’organizzazione, Springsteen dovrebbe essere affiancato da Patti Smith per una parte del concerto, anche se manca la conferma da parte del sindaco. Springsteen stesso ha ridato inizio la scorsa settimana al suo spettacolo Springsteen On Broadway, creando scalpore tra i No-Vax per la decisione di permettere l’ingresso solo al pubblico vaccinato.

Fin dal primo comunicato, de Blasio ha espresso grande entusiasmo per il concerto e per quello che la sua organizzazione può rappresentare. Il nuovo Excelsior Pass, il primo passaporto vaccinale istituito negli Stati Uniti nello stato di New York, potrebbe essere la risposta ai dubbi dei cittadini sulle complicazioni relazionate al COVID-19. Purtroppo, però, è ancora bassa la percentuale di newyorkesi che ha aderito al progetto. Oltre ad un’occasione per intrattenere il pubblico, il concerto a Central Park potrebbe quindi rappresentare una riuscita strategia politica, per far finire con il botto il mandato del democratico de Blasio.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter