Cerca

SpettacoloSpettacolo

Commenti: Vai ai commenti

“One World: Together At Home”: il mega concerto virtuale per la pandemia

Lady Gaga con la WHO dell'ONU e la Global Citizen manda una "lettera d'amore al mondo" per lottare contro il COVID-19

Il concerto ha presentato performance di grandi artisti come Alanis Morisette, Billie Eilish, Billie Joe Armstrong, John Legend, Paul McCartney, Stevie Wonder, Rolling Stones, Taylor Swift, Elton John e molti altri. In totale, alla fine del programma, sono stati raccolti quasi 128 milioni di dollari per l’OMS e la lotta al COVID-19.

“One World: Together At Home,” un concerto virtuale organizzato da Global Citizen, un movimento globale di cittadini, insieme all’Organizzazione mondiale per la sanità (OMS), è stato trasmesso ieri in tutto il mondo dalle principali reti televisive.

Lo scopo di questo concerto è stato quello di unire tutte le persone affette dalla pandemia di COVID-19 e spronarle a intraprendere azioni significative in supporto alla risposta globale alla crisi. Inoltre, è stata una celebrazione dei coraggiosissimi operatori sanitari che, in prima linea, si adoperano ogni giorno per salvare vite.

Lady Gaga, che ha curato il concerto, ha mantenuto la promessa di trasmettere attraverso lo show “una lettera d’amore al mondo”, riuscendo a riunire una line up straordinaria di artisti di tutti gli stili e generazioni, oltre che tantissimi grandi nomi del mondo del cinema e dello spettacolo che si sono espressi in solidarietà a coloro che lottano contro il virus in prima fila.

Il concerto, durato 8 ore e che può essere riguardato nella sua interità su YouTube, ha presentato performance di grandi artisti come Alanis Morisette, Billie Eilish, Billie Joe Armstrong, John Legend, Paul McCartney, Stevie Wonder, Taylor Swift, e molti altri incluso il nostro Andrea Bocelli che ha cantato alla fine con Lady Gaga, Celine Dion and Lang Lang.

Il concerto era diviso in due parti, con uno “pre-show” della durata di 6 ore e un programma principale presentato da tre famosi host televisivi Jimmy Fallon, Jimmy Kimmel, e Stephen Colbert. In totale, alla fine del programma, il concerto è riuscito a raccogliere quasi 128 milioni di dollari per l’OMS e la lotta al COVID-19.

Nonostante il numero incredibilmente alto di esibizioni eccellenti, la redazione della Voce di New York vorrebbe riservare una menzione speciale alla performance straordinaria dei Rolling Stones, che sono riusciti a suonare insieme da quattro posti differenti.

Segretario Generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha colto quest’opportunità non solo per ringraziare gli artisti, gli sponsor, gli scienziati, e gli spettatori per il loro supporto alla lotta contro il coronavirus, ma anche per ribadire la sua chiamata per il cessate le armi globale “per concentrarci sul nostro nemico comune —il virus”.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter