Cerca

Food & Wine

Commenti: Vai ai commenti

Bill de Blasio conferma: la ristorazione all’aperto continuerà a New York

Durante un'intervista alla radio, il sindaco ha dato la bella notizia ai ristoranti newyorchesi che potranno servire ancora fuori servendosi di stufe

12 Settembre, 2020, all'East Village di Manhattan (Foto di Terry W. Sanders)

Dopo settimane di confusione e preoccupazioni, Il sindaco Bill de Blasio ha annunciato durante il programma radio The Brian Lehrer Show di venerdi, che i pasti all’aperto saranno ufficialmente permanenti a New York, offrendo un mix di posti a sedere sul marciapiede e posti a sedere lungo le strade chiuse al traffico veicolare.

Il programma attuale di ristorazione all’aperto della città doveva scadere il 31 ottobre, lasciando i proprietari di ristoranti preoccupati che sarebbero seguite molte altre chiusure, dato il ritorno dei pasti al coperto dal 30 settembre con una capacità solo del 25%. La notizia è un grande impulso per l’industria dell’ospitalità della città assediata dalla pandemia, con il sindaco che annuncia diverse nuove disposizioni per soddisfare le esigenze dei ristoratori per i mesi invernali, compreso l’uso di stufe a propano.

Troppo stretti al ristorante? Midtown, sulla Seconda Avenue, il 13 settembre, 2020 (Foto di Terry W. Sanders)

Più di 10.300 ristoranti sono stati certificati per offrire pasti all’aperto dall’estate e sono state allestite 85 strade pedonali per offrire pasti all’aperto in determinati giorni della settimana, con ulteriori annunci di chiusura delle strade in arrivo nelle prossime settimane e mesi.

Bill De Blasio, sindaco di New York City durante una conferenza stampa / Spectrum News NY 1

Andrew Rigie, Direttore esecutivo, e Robert Bookman, consigliere del NYC Hospitality Alliance, durante la conferenza stampa hanno affermato: “Mangiare all’aperto ha trasformato in meglio il paesaggio di New York City ed è stato un’ancora di salvezza fondamentale per migliaia di piccole imprese e posti di lavoro in tutti i cinque distretti durante la pandemia COVID-19. L’annuncio di oggi di rendere permanente il pranzo all’aperto, per consentire l’uso del calore delle lampade per mantenere i clienti al caldo fuori durante i mesi più freddi e per consentire ai ristoranti di utilizzare lo spazio adiacente, ove possibile, in modo da poter accogliere più ospiti e generare entrate molto necessarie, è un passo importante per ricostruire una città più forte, più resiliente e vivibile. Ringraziamo e non vediamo l’ora di lavorare con l’amministrazione del sindaco de Blasio ed il consiglio comunale per implementare questa espansione incredibilmente importante del popolare programma Open Restaurants”.

Chinatown, August, 2020 (Photo Terry W. Sanders)

La città consentirà ai ristoranti di espandere i posti a sedere sulla facciata delle proprietà adiacenti, a condizione che i proprietari dei negozi adiacenti acconsentano formalmente all’uso dello spazio per un periodo di tempo specificato, e si impegnino a non addebitare alcun costo per il suo utilizzo. La città collaborerà con la State Liquor Authority su tutti i requisiti associati all’estensione del servizio di alcolici ai posti a sedere ampliati di fronte alle proprietà adiacenti. All’inizio di ottobre, il Dipartimento dei trasporti di New York City (DOT) pubblicherà un modello di accordo e fornirà istruzioni su come presentare gli accordi. Le proprietà adiacenti non possono essere utilizzate prima del rilascio di istruzioni ufficiali e accordi formali.

Il ristorante la Pecora Bianca sulla Seconda Avenue (Foto di Terry W. Sanders)

Per mantenere i clienti al caldo durante i mesi invernali, i ristoranti potranno montare delle tende sulle loro zone pranzo all’aperto. La città sta allentando le sue regole di riscaldamento per facilitare i pasti all’aperto in inverno. Le stufe elettriche, a propano, ed a gas naturale saranno ammesse solo sul marciapiede; sono vietate all’interno delle strutture ristorative a bordo strada. L’uso di stufe a propano richiederà un permesso da parte dell’FDNY. Secondo l’ufficio del sindaco, entro la fine di settembre verranno rilasciate ulteriori indicazioni sulle norme di installazione e sui modi approvati per utilizzare i riscaldatori. Ai ristoranti non sarà consentito installare apparecchiature di riscaldamento prima che tali linee guida siano state rilasciate.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter