Cerca

LifestylesLifestyles

Commenti: Vai ai commenti

New York ad Agosto è rovente: ecco le spiagge dove poter scappare

Le gite che i newyorkesi possono fare senza aver bisogno dell’auto per staccare dalla routine e dal caldo della città anche solo per un giorno

La spiaggia di Coney Island, New York, nel mese di agosto (Foto di Terry W. Sanders)

coney-island-beach-fun-caldo-newyork-summer-estate-pandemia-terry-w-sanders

La spiaggia di Coney Island, New York, nel mese di agosto (Foto di Terry W. Sanders)

La spiaggia di Coney Island, New York, nel mese di agosto (Foto di Terry W. Sanders)

coney-island-newyork-estate-summer-terry-w-sanders

La spiaggia di Coney Island, New York, nel mese di agosto (Foto di Terry W. Sanders)

La spiaggia di Coney Island, New York, nel mese di agosto (Foto di Terry W. Sanders)

coney-island-newyork-estate-caldo-terry-w-sanders

La spiaggia di Coney Island, New York, nel mese di agosto (Foto di Terry W. Sanders)

Un pescatore a Coney Island, New York, Agosto 2021 (Foto di Terry W. Sanders)

coney-island-fisherman-newyork-estate-terry-w-sanders

Un pescatore a Coney Island, New York, Agosto 2021 (Foto di Terry W. Sanders)

4 ragazze sotto il sole, Highline, New York (Foto di Terry W. Sanders)

highline-newyork-caldo-estate-summer-terry-w-sanders

4 ragazze sotto il sole, Highline, New York (Foto di Terry W. Sanders)

Il mese di agosto a New York può essere difficile. Le temperature aumentano, l’umidità diventa soffocante e nei fine settimana generalmente la città si svuota, soprattutto perché chi può permetterselo fugge fuori dalla città nelle seconde case, e precisamente negli Hamptons, il luogo culto della borghesia neyorkese. Ci si ritrova per riposare, fare feste, passeggiare su una costa, immersa tra i boschi, campi da golf, mulini a vento e splendidi fari. I newyorkesi più devoti della metropoli sono soliti invece fare gite di un giorno per concedersi una pausa dalla routine cittadina. Un viaggio veloce che soddisfa la voglia di evadere e che offre la possibilità di essere a casa in tempo per godersi la vita notturna di Manhattan.

La spiaggia di Coney Island, New York, nel mese di agosto (Foto di Terry W. Sanders)

Long Beach, al largo della costa meridionale di Long Island, (l’isola lunga 193 chilometri appena fuori New York), è una delle mete preferite per i newyorkesi sprovvisti di macchina. Le spiagge distano un’ora di treno dalla Penn Station ed è il posto giusto per rilassarsi con una enorme spiaggia, tanta vita e la possibilità di fare surf e windsurf. Molte delle destinazioni balneari di Long Island sono accessibili tramite la Long Island Railroad, (il servizio ferroviario suburbano che serve l’area sud-est dello Stato di New York) a est delle Rockaways al largo della costa meridionale di Long Island. La spiaggia e il lungomare sono a pochi passi dalla stazione ferroviaria e l’ingresso è a pagamento. Il costo è di 15 dollari, ma c’è anche la possibilità di trovare pacchetti scontati dalla Metropolitan Transportation Authority.

I fine settimana sono generalmente affollati, ma molti sono i bungalow e le attività commerciali che fiancheggiano le strade. Anche Jones Beach e Fire Island sono ragionevolmente accessibili. Quest’ultima è un’isola lunga 50 chilometri raggiungibile solo in traghetto partendo da Patchogue o Sayville. Si tratta di un ambiente protetto dove si cammina su strade sterrate per raggiungere alcune delle piccole comunità che la abitano o per ammirare la flora e la fauna tutelata come Sunken Forest che si estende oltre le dune. Cherry Grove, uno dei villaggi sull’isola, è un luogo molto amato dalla comunità LGBT.

Un uomo soffre il caldo di New York e cerca di ripararsi dal sole con un ombrello, Coney Island, New York, nel mese di agosto (Foto di Terry W. Sanders)

Se si vuole andare più a sud, è possibile raggiungere in treno Jersey Shore. Le località turistiche della costa del New Jersey che sono sede di un gran numero di locali dedicati alla musica rock. Tra i più famosi quelli di Asbury Park, cittadina balneare al nord dove ha mosso i primi passi il cantautore Bruce Springsteen. Dopo l’uragano Sandy, il lungomare e le spiagge sono stati ricostruiti e ci sono molti ristoranti a prezzi variabili a pochi metri dall’Oceano Atlantico. I pass per l’ingresso in spiaggia costano $ 7 nei fine settimana e $ 5 nei giorni feriali.

Little Island Hill, New York, Estate 2021 (Foto di Terry W. Sanders)

Molti sono i cittadini che invece amano rifugiarsi al Sound View Hotel, un informale resort con spiaggia privata famoso per la vista dei tramonti, appena fuori Greenport. Piccolo villaggio sul lungomare a North Fork, Long Island, alternativa sobria degli Hamptons, con panorami incredibili, ristoranti a km zero, strade residenziali, fattorie, una giostra secolare e dove si possono gustare le ostriche più fresche di Long Island. Per le escursioni, la meta preferita è il sentiero Arden Point and Glenclyffe, percorso boschivo ad anello, adatto per tutti i livelli, situato vicino a Garrison, raggiungibile prendendo la Metro-North Railroad da Grand Central Terminal a Garrison, New York, il viaggio dura circa 80 minuti e l’imbocco è a 200 metri dalla fermata del treno. Queste sono alcune delle gite estive che di solito i newyorkesi si concedono per trascorrere qualche ora fuori città, per ricaricare le energie e sopratutto per ricordarsi cosa amano della metropoli dalla quale sono fuggiti, per chi invece vuole altri tipi di esperienze non mancano alternative: 

Ondata di caldo a New York, estate 2021 (Foto di Terry W. Sanders)

A Chelsea c’è lo spettacolo comico Uncle Function, che prevede un mix di sketch ed esibizioni musicali. Sabato sera al La Plaza nel Lower East Side è previsto il “Bawdy, Naughty Puppet Cabaret“, sul lungomare di Williamsburg è possibile praticare il golf, nel Putting Green, un campo a 18 buche pop-up che è stato costruito per evidenziare i problemi urgenti del cambiamento climatico. Nel Queens al Rockaway Beach Surf Music Festival il sabato e la domenica sera, sei band di surfisti si esibiscono con le loro chitarre elettriche e infine a Brooklyn la domenica sera il divertimento è assicurato al Ty Tea. Quindi sembrano molte le strategie attuabili per difendersi dai giorni più faticosi dell’estate in città, quello che resta da fare ai newyorkesi più pigri è solo reagire al malumore sudaticcio di questi giorni. 

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter