Cerca

Scienza e SaluteScienza e Salute

Commenti: Vai ai commenti

Pfizer: “Tre dosi neutralizzano la variante Omicron”

Il vaccino adattato alla variante Omicron del coronavirus è atteso "a marzo"

I leader del G7 si sono impegnati a rendere disponibili i vaccini COVID-19 a tutte le persone e recentemente hanno aumentato i finanziamenti per l'iniziativa COVAX guidata dalle Nazioni Unite (Janssen)

Il vaccino contro il Covid-19 di Pfizer/Biontech è “efficace” contro la variante Omicron dopo tre dosi. Lo ha riferito la stessa Pfizer dopo che sono stati diffusi i risultati preliminari degli studi dal Sudafrica, secondo cui “Omicron sfugge all’immunità conferita dal vaccino Pfizer”.

Intanto Pfizer ha reso noto che è atteso “a marzo” il vaccino Pfizer/BioNTech adattato alla variante Omicron del coronavirus.

Il titolo Pfizer a Wall Street dopo l’annuncio che le tre dosi di vaccino neutralizzano la variante Omicron al parziale delle 15.45, sono salite dello 0,70% a quota 52,12 dollari per azione.

A breve i risultati sulla pillola anti-covid

Pfizer presenterà nei prissimi giorni alla Fda Usa i dati completi sulla sua pillola anti-Covid. Lo ha annunciato il Ceo, Albert Bourla, citato dalla Cnbc. Bourla si è detto fiducioso che i risultati completi degli studi clinici dimostreranno che la pillola antivirale orale, Paxlovid, riduce l’ospedalizzazione e la morte dell’89%, in linea con i dati provvisori annunciati novembre.

Paxlovid viene assunto in combinazione con un popolare farmaco contro l’HIV, ritonavir.

“Avremo i dati completi in pochi giorni e li presenteremo, non mi aspetto differenze con quelli preliminari”, ha detto Bourla. (agi)

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter