Cerca

New YorkNew York

Commenti: Vai ai commenti

Dopo un anno di pausa durante il covid, New York revoca quasi tutte le restrizioni

Ancora una volta i newyorkesi mostrano resilienza, il 40% della popolazione adulta è vaccinata e ora la città è pronta a ripartire: ecco come

Il ristorante sul tetto di "Eataly", New York (di Terry W. Sanders)

Quasi 14 mesi dopo che la pandemia di COVID-19 ha interrotto la vita che conoscevamo a New York City, la maggior parte delle restrizioni verrà revocata a partire da mercoledì. La notizia arriva dopo un anno veramente difficile, durante il quale i newyorkesi hanno mostrato tanta resilienza, nonostante l’impossibilità di fare praticamente qualsiasi cosa. All’inizio, soltanto i business essenziali potevano essere aperti; i ristoranti potevano offrire solo servizi da asporto, ed hanno potuto riaprire molto lentamente, con un limite di capacità del 25%, e per un lungo periodo solo all’aperto nonostante l’inverno. 

Ottobre 2020, New York: allora in pochissimi a Times Square (di Terry W. Sanders)

Ma ora la Grande Mela sta ripartendo rapidamente. Oltre il 40% della popolazione adulta è vaccinata, i cinema e Broadway torneranno a poter ospitare i propri clienti al 100% di capacità, e sono addirittura in programma la maratona ed i festival musicali. La maggior parte delle limitazioni che ora verranno revocate sono quelle basate sulla percentuale di capacità aziendale – dai classici “negozi” alle palestre, dagli uffici ai cinema. Invece, la capacità interna sarà ora limitata soltanto dalla necessità di mantenere il distanziamento sociale di almeno 2 metri, imposto però solo ai non vaccinati. Le barriere fisiche sono consentite dove le distanze sociali non sono possibili, come nei ristoranti.

High Line Terrace (Foto di Terry W. Sanders)

I luoghi di ritrovo pubblici al coperto a New York potranno ospitare fino a 250 persone. E quando il raduno è all’aperto, addirittura 500, mentre all’interno di case private si possono avere fino a 50 persone. “Tornare alla vita significa non solo tornare a lavoro, ma tornare alla vita come ci piace a New York,” ha dichiarato lunedì il Governatore di New York Andrew Cuomo durante una conferenza stampa a Manhattan.

Pinkberry, Gelateria a Manhattan, New York (di Terry W. Sanders)

In generale, New York sta ora seguendo le nuove linee guida federali sull’uso delle mascherine, che impongono l’obbligo di indossarle in luoghi medici, trasporti pubblici e scuole. Le persone completamente vaccinate non devono indossare una mascherina al chiuso, a meno che non entrino in un’azienda che mantiene questo requisito per tutti. Insomma, la città ormai è quasi tornata al suo vecchio splendore, ed i newyorkesi possono finalmente ricominciare a godere tutto ciò che la Grande Mela ha da offrire.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter