Cerca

New YorkNew York

Commenti: Vai ai commenti

Ida colpisce New York: vittime in aumento, metropolitana allagata e mezzi fermi

La governatrice Hochul: "Non era prevedibile... madre natura è arrabbiata". Cittadini invitati a non uscire di casa. De Blasio conferma stato d'emergenza

Le strade di New York allagate a causa dell'uragano Ida - YouTube

New York è allagata, la metropolitana è ferma e gli abitanti sono stati invitati dalle autorità a non uscire di casa: l’uragano Ida ha colpito la Grande Mela in un modo che secondo la governatrice Kathy Hochul, che ha sostituito Andrew Cuomo da appena 8 giorni, “non era prevedibile”, come ha dichiarato alla Cnn dopo aver dichiarato lo stato di emergenza.

Si aggrava, di ora in ora, il numero dei decessi. Sono almeno venti le vittime causate dall’uragano che ha travolto la costa nordorientale degli Usa. La città di New York, dove la maggior parte delle vittime vivevano in un seminterrato, ha vietato la circolazione di tutti i mezzi a parte i veicoli di emergenza, fino alle 5 di mattina ora locale, le 11 in Italia. La comunicazione è stata fatta via Twitter sul profilo del sistema ufficiale delle notifiche di emergenza per New York, Nycem.

Per il momento, secondo i vigili del fuoco, non ci sono segnalazioni di danni o persone ferite a causa dell’inondazione, che ha interrotto le linee elettriche provocando lo stop della metropolitana. Nella notte è stato deciso uno spiegamento di forze per affrontare la situazione ma, ha detto Hochul, “questo è molto più di quanto ci si aspettasse: stasera madre natura è davvero arrabbiata”.  Anche il sindaco Bill de Blasio aveva dichiarato l’emergenza per la città, invitando tutti a rimanere a casa mentre molte linee elettriche sono saltate. Le condizioni delle strade, ha dichiarato su Twitter, sono “pericolose”. “State lontano dalle metropolitane”, ha scritto il sindaco.

Forti venti, piogge torrenziali e almeno un tornado hanno colpito anche Pennsylvania e New Jersey, facendo crollare il tetto di un edificio del servizio postale degli Stati Uniti e minacciando di travolgere una diga lungo la strada. (Agi)

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter