Cerca

New YorkNew York

Commenti: Vai ai commenti

A New York più diritti per gli addetti alle consegne di app di cibo

Il Consiglio comunale della città sta approvando una legge che fisserà una retribuzione minima e migliorerà le condizioni di lavoro per i delivery workers

La pazza corsa dei delivery boys

Il Consiglio comunale di New York sta per approvare una legislazione che fisserà una retribuzione minima e migliorerà le condizioni di lavoro per i delivery workers delle app di cibo come Grubhub, DoorDash e Uber Eats. La Big Apple diventa così uno dei primi stati a regolare l’industria multimiliardaria.

Il progetto di legge, sostenuto dal sindaco Bill de Blasio, impedirebbe alle app di consegna di cibo di addebitare le tasse ai lavoratori per ricevere la loro paga e richiedere ai proprietari di ristoranti di mettere a disposizione i bagni per gli addetti alle consegne.

I delivery workers potranno anche impostare parametri sui viaggi che fanno senza timore di ritorsioni.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter