Cerca

New YorkNew York

Commenti: Vai ai commenti

Jumaane Williams: candidato progressista per il ruolo di governatore a New York?

Sarà una dura lotta tra la Governatrice Hochul, il sindaco De Blasio e il difensore civico Williams. Tutti pronti per le elezioni a novembre 2022

La copertina di Twitter di Jumaane Williams lo mostra con le mani in alto durante una protesta. (Foto/@JumaaneWilliams)

Il difensore civico di New York, Jumaane Williams, sta considerando la possibilità di candidarsi a governatore di New York, per le elezioni del 2022. Eletto nel 2019, Williams è stato molto apprezzato nel suo ruolo di promotore e protettore degli interessi dei newyorkesi, e vincerebbe senza troppe difficoltà la rielezione, per cui la città voterà nel novembre di quest’anno.

Williams darà quindi inizio ad un comitato esplorativo, per discutere insieme ai suoi consiglieri il successo di una possibile campagna. Si dice che anche il Sindaco Bill de Blasio, che come Williams ha lavorato come difensore civico in città tra il 2010 e il 2013, stia considerando la candidatura alla carica più alta dello stato, dato che il suo mandato a sindaco finirà questo 31 dicembre dopo ben 8 anni.

“Ho detto chiaramente che resterò nella pubblica amministrazione. Voglio continuare a servire la gente di questa città e di questo stato e continuare a lavorare alle questioni che mi interessano” ha detto De Blasio durante una conferenza stampa. Parlando della possibile candidatura di Williams, poi, ha dichiarato: “Rispetto molto Jumaane Williams. Abbiamo una lunga e positiva storia insieme, ma onestamente siamo anche in disaccordo su alcune aree”.

L’attuale difensore civico è famoso per le sue idee di stampo profondamente progressista, che non combaciano con l’elettorato più conservatore di Bill de Blasio. Williams, inoltre, si è detto insoddisfatto del fatto che la nuova Governatrice Kathy Hochul faccia parte dello stesso sistema che ha permesso ad Andrew Cuomo di governare per anni

Cynthia Nixon (sinistra) annunciava il suo supporto per Jumaane Williams (destra) durante la campagna per governatrice e vice-governatore. (Foto/ twitter @CynthiaNixon).

La competizione tra Williams e Hochul non inizierebbe durante questa campagna, considerato che i due si sono già scontrati nel 2018, per il ruolo di Vice-Governatore. All’epoca, Williams aveva ricevuto il 47 percento dei voti alle primarie democratiche, perdendo per pochi punti la possibilità di ottenere il mandato. Nonostante la precedente rivalità, Williams non si sta focalizzando su chi saranno i suoi avversari, ma sulle battaglie che vuole continuare a portare avanti.

“Ho passato la mia intera carriera, la maggior parte della mia vita, spingendo, difendendo e combattendo per la gente e contro l’ingiustizia e l’inerzia”, ha dichiarato Williams, annunciando la possibile campagna elettorale. “Adesso, il nostro stato sta cercando di riprendersi da una pandemia e superare un’era di tossicità, scandalo, ego e personalità che hanno ostacolato il progresso. Mi sono sempre dedicato alla pubblica amministrazione e, durante le prossime settimane, sto pensando al modo migliore per aiutare nel processo per rinnovare New York”.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter