Cerca

New YorkNew York

Commenti: Vai ai commenti

L’FBI irrompe nel sindacato di polizia a New York presieduto da Edward D. Mullins

Ex detective di estrema destra e supporter di Trump, Mullins ha già subito diverse investigazioni nei suoi vent'anni di servizio. Per De Blasio è "distruttivo"

Il Presidente della Sergeants Benevolent Association nel 2017, ospite ad una trasmissione del canale conversatore FoxNews. (Foto/Fox News)

Gli agenti dell’FBI hanno fatto irruzione nella sede del sindacato dei sergenti della polizia di New York, nella mattina di martedì. La retata è collegata ad un’investigazione in corso da parte dei federali, che potrebbe coinvolgere il Presidente del sindacato Edward D. Mullins.

L’edificio nel sud di Manhattan, che appartiene alla Sergeants Benevolent Association, ha subito l’intrusione di almeno quattro agenti. Nelle stesse ore, anche la casa del Presidente dell’organizzazione Mullins, a Long Island, veniva perquisita dall’FBI, rendendo evidente un possibile coinvolgimento dell’ex detective newyorkese nell’indagine in atto. 

Mullins, infatti, è stato colpito da diversi scandali negli ultimi anni, per via del suo supporto per Donald Trump, poco apprezzato dalla maggior parte dei cittadini della città, per i suoi collegamenti con l’organizzazione di estrema destra QAnon, e per aver recentemente diffuso documenti segreti per infangare il nome della figlia del Sindaco De Blasio. 

Il sindaco stesso, durante la conferenza stampa di oggi, ha dichiarato di non essere a conoscenza dei dettagli dell’investigazione intraprese dall’FBI, ma di essere convinto che Mullins sia sempre stato una forza distruttiva nell’equilibrio cittadino. L’uomo è da vent’anni a capo della Sergeants Benevolent Association e fa parte di una classe dirigente nel campo della polizia nettamente conservatrice, e molto distante dai valori della metropoli.

De Blasio non è l’unico ad avere un rapporto complicato con Mullins, il quale ha dovuto sottostare due investigazioni interne per i suoi Tweet con uso di profanità nei confronti del Dr. Oxiris Barbot, ex Commissario per la Salute a New York, e il politico democratico Ritchie Torres.

Si aspettano aggiornamenti da parte dell’FBI per quanto riguarda le investigazioni, sia della sede dell’associazione poliziesca che del Presidente.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter