Cerca

New YorkNew York

Commenti: Vai ai commenti

New York City concede il diritto voto ai non cittadini dal 2023

Nonostante le perplessità, il nuovo sindaco Eric Adams non ha posto il veto alla legge

Times Square: Orgogliosa di essere un immigrata (Foto di Terry W. Sanders)

Da oggi New York City è la più grande città americana a concedere a circa 800 mila non cittadini, ma residenti legali, che vivono e lavorano, di votare nelle elezioni municipali. Il nuovo sindaco della città, Eric Adams non ha posto il veto alla legge che è quindi entrata in vigore allo scoccare della mezzanotte, consentendo a chiunque risieda in città da 30 giorni di registrarsi e votare a partire dal 2023.

Nonostante le riserve iniziali, Adams ha dichiarato sabato sera di aver avuto “un dialogo produttivo con i colleghi di governo” che lo hanno tranquillizzato sulle sue perplessità: “Credo che consentire l’adozione della legislazione sia di gran lunga la scelta migliore e non vedo l’ora di portare altri milioni di persone nel processo democratico”.

 

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter