Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Nasce il sito dell’ambasciata a Washington per i 160 anni di relazioni tra Italia e USA

Si chiama "italyus160" e permetterà agli italoamericani di essere sempre informati sul calendario degli eventi e le attività legate a queste celebrazioni

Il Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella con il Vice Presidente degli Stati Uniti d'America Joe Biden (Quirinale.it)

Coinvolgere tutti i settori delle nostre società nelle celebrazioni per il 160esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Stati Uniti. È questo l’obiettivo del nuovo sito “italyus160.org” lanciato oggi dall’Ambasciata d’Italia a Washington, in occasione della Giornata dell’Unità d’Italia, per commemorare l’antica e vitale amicizia tra i nostri due Paesi e i nostri Popoli.
Il portale consentirà di essere informati sul calendario di eventi e sulle attività legate a queste celebrazioni, che si fregiano dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Il logo presentato dall’ambasciatore Armando Varricchio

“Le nostre solide democrazie sono fondate su valori comuni e le nostre società si alimentano di uno scambio continuo in tutti i settori”, ha dichiarato l’Ambasciatore Armando Varricchio. “Per celebrare quest’importante anniversario, nel corso dell’anno l’Ambasciata, in raccordo con la rete dei Consolati, degli Istituti Italiani di Cultura, dell’Agenzia ICE e insieme ai protagonisti del Sistema Paese negli Usa, promuoverà un intenso programma di iniziative che riguarderanno molteplici ambiti: storia e politica; economia e industria; arte e archeologia, musica e cinema; lingua e letteratura; innovazione e tecnologia; scienza e spazio”. Un’attenzione particolare, ha proseguito Varricchio, verrà posta sul ruolo delle “nostre bellissime comunità nel rinsaldare un rapporto reso speciale proprio grazie a loro”.

Il programma include una conferenza di alto livello politico e un Foro economico-industriale; concerti, mostre ed eventi dedicati all’Innovazione e all’Intelligenza Artificiale; momenti di valorizzazione della vasta collettività italiana negli Stati Uniti e rassegne cinematografiche; appuntamenti dedicati alla collaborazione spaziale e a settori di punta come l’agroalimentare, la moda e la meccanica; un focus sulle giovani generazioni e gli studenti e attenzione ai temi del clima, la protezione dell’ambiente e lo sviluppo delle nuove fonti di energia; la protezione del patrimonio archeologico e la promozione dei giovani ricercatori nei settori tecnologici più avanzati.

Un’apposita sezione “Guestbook” raccoglierà i messaggi di personalità italiane, americane ed italo-americane che nel corso dell’anno offriranno la propria testimonianza sull’importanza delle relazioni tra Italia e Stati Uniti.
La sezione “Discover Italy” rappresenterà una finestra sulle bellezze del nostro Paese curata da ENIT.
Il lancio dell’iniziativa è allietato dalle note della grande tradizione musicale che ha rappresentato il filo di questa relazione davvero unica. Il Maestro Gianandrea Noseda, Direttore Artistico della National Symphony Orchestra del Kennedy Center for the Performing Arts, dirige oggi un concerto speciale con un programma quanto mai ricco – da Verdi, Respighi e Maderna a Aaron Copland – che verrà trasmesso in streaming in aprile.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter