Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Sul caso Protasevich la Bielorussia è messa all’angolo: l’Unione approva pesanti sanzioni

Il Ceo della Ryanair ha denunciato come "sequestro di Stato", mentre oggi gli ambasciatori della Nato si riuniranno per fare il punto sulla situazione

Roman Protasevich (youtube)

I leader dei Ventisette, riuniti a Bruxelles, hanno adottato le conclusioni sulla Bielorussia, che prevedono il divieto di sorvolo alle compagnie aeree bielorusse dello spazio aereo dell’Ue e, allo stesso modo, quello delle compagnie europee della Bielorussia.

I leader dell’Unione chiedono inoltre l’immediata liberazione del giornalista dissidente Raman Pratasevich e della sua fidanzata Sofia Sapega, e invitano l’Icao ad avviare un’investigazione urgente sul dirottamento del volo Ryanair.

“Il dirottamento del volo Ryanair è inaccettabile, ci sarà una forte risposta dall’Ue. Lukaskenko deve capire che il suo comportamento avrà delle conseguenze” ha dichiarato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, al suo arrivo al vertice a Bruxelles. La leader dell’esecutivo ha annunciato “sanzioni contro le persone e le entità coinvolte nel dirottamento, contro il settore dell’aviazione bielorusso e contro i finanziatori del regime” di Aleksandr Lukashenko.

Aleksandr Lukashenko (flickr)

La Casa Bianca ha condannato Lukashenko e “l’arresto arbitrario di giornalisti per il semplice motivo di fare il loro lavoro”. La portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, ha detto che “Questa è stata una cosa scioccante: dirottare un volo tra due Paesi” membri dell’Unione Europea “con l’obiettivo di arrestare un giornalista”. “È uno sfacciato attacco alla libertà – ha concluso Psaki – alla pace e alla sicurezza. Chiediamo un’indagine internazionale immediata, trasparente e credibile su questo incidente”.

Da parte sua, Angela Merkel ha definito le ragioni invocate dal governo della Bielorussia “del tutto inverosimili”. “Abbiamo visto l’atterraggio forzato che ha portato all’arresto di un oppositore bielorusso. Tutte le altre spiegazioni per l’atterraggio di questo volo Ryanair sono del tutto inverosimili”, ha affermato la cancelliera, che ha chiesto “il rilascio immediato” di Protasevich.

Tra le sanzioni contro la Bielorussia che i capi di Stato e di Governo dell’Ue prenderanno in considerazione, vi sono l’interdizione a Belavia, la compagnia aerea nazionale bielorussa di proprietà statale, di atterrare negli aeroporti dell’Ue. La sospensione di tutti i voli delle compagnie aeree dell’Unione nello spazio aereo bielorusso e la sospensione di tutto il transito, compreso quello terrestre, dalla Bielorussia all’Ue. È quanto riferiscono fonti di Bruxelles, citate da Politico.eu. Gli ambasciatori della Nato si riuniranno invece domani per discutere del caso.

Ursula Von Der Leyen (wikimedia)

“Molte compagnie aeree non sorvoleranno più quegli spazi aerei dove si viene intercettati per prelevare un cittadino bielorusso che portava avanti una battaglia per la libertà e la democrazia“. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervenendo a un webinar sulla direttiva europea per il salario minimo, parlando del dirottamento del volo Ryanair avvenuto ieri nei cieli della Bielorussia.

“Quello che è accaduto non è accettabile, siamo al dirottamento di Stato”, ha aggiunto il ministro degli Esteri italiano. “L’Ue rispetto a quello che sta accadendo deve essere unita: non facciamoci dividere da attori terzi perché è su questa divisione che si gioca l’arroganza di chi ne vuole approfittare”.

Secondo il ministro degli Esteri bielorusso, la Bielorussia ha “agito legalmente rispettando in pieno le regole internazionali”, per questo Minsk respinge al mittente le accuse dell’Occidente.

Il Ceo di Ryanair, Michael O’Leary, ha condannato il dirottamento, definendolo come “sequestro di Stato”. “Crediamo che a bordo ci fossero alcuni agenti del Kgb sbarcati poi all’aeroporto di Minsk”, ha dichiarato O’Leary parlando alla radio irlandese Newstalk. Il Kgb è il nome di epoca sovietica che ancora portano i servizi segreti bielorussi. “Penso che questa sia la prima volta che accade una cosa simile con una compagnia aerea europea”, ha aggiunto O’Leary.

(Agi)

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter