Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Juneteenth diventa festività federale. Biden: non ignoriamo i momenti più dolorosi

Il Presidente firma la legge approvata dal Congresso per celebrare la liberazione degli afro-americani dallo schiavismo. Discorso celebrativo di Kamala Harris

Il 19 giugno 2021, il Presidente Biden ha firmato un disegno di legge per celebrare Juneteenth come festa federale.

Juneteenth – neologismo che combina le parole June (giugno) e Nineteenth (il diciannovesimo giorno) – celebra il momento dell’effettiva liberazione degli afro-americani dallo schiavismo negli Stati Uniti d’America avvenuta durante la Guerra Civile Americana.

Anche se la Proclamazione di Emancipazione fu approvata nel 1863, non poteva essere attuata in luoghi ancora sotto il controllo confederato. Nello stato del Texas, lo stato confederato più occidentale, gli schiavi furono liberati soltanto più tardi.

In Texas, la libertà dalla schiavitù arrivò finalmente il 19 giugno 1865, quando circa 2.000 truppe dell’Unione arrivarono a Galveston Bay.

“Le grandi nazioni non ignorano i momenti più dolorosi. Non ignorano quei momenti del passato. Li abbracciano”, ha detto Biden.

La Camera aveva votato mercoledì per inviare la legge a Biden con 415 favorevoli e 14 contrati. Mentre il Senato ha approvato la legge all’unanimità giovedì. Juneteenth diventa così la dodicesima festività federale degli Stati Uniti d’America.

 

 

A proposito di...

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter