Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Cuomo: i dipendenti pubblici di New York dovranno vaccinarsi a partire da settembre

L'alternativa saranno i tamponi settimanali, ma non più per gli operatori sanitari. Anche Biden annuncerà strategie simili per aumentare la quantità di vaccini

Governor Andrew Cuomo (Illustration by Antonella Martino)

Seguendo l’esempio fornito dal sindaco di New York Bill de Blasio, il Governatore Andrew Cuomo ha annunciato mercoledì nuove restrizioni istituite a partire dal 6 settembre per fermare la diffusione del coronavirus. De Blasio, infatti, ha dichiarato la settimana scorsa che gli operatori sanitari della città di New York saranno, a partire dal 2 agosto, obbligati a vaccinarsi o a sottoporsi a tamponi settimanali. Nella giornata di lunedì, poi, il sindaco ha aggiunto che la stessa regola sarebbe valsa anche per il resto dei dipendenti pubblici a partire dal 13 settembre.

Andrew Cuomo e Bill de Blasio (flickr)

L’entrata in vigore di questa seconda imposizione sarà però preceduta dall’ordinanza del Governatore Cuomo che, a partire dal 6 settembre, richiederà che tutti i lavoratori statali ricevano un vaccino o un test settimanale, mentre gli operatori sanitari di New York saranno ufficialmente obbligati a vaccinarsi se desiderano continuare a lavorare per le istituzioni dello stato.

Il Governatore ha annunciato fin da subito le contrattazioni con i sindacati di New York per rendere il nuovo programma vaccinale, volto a circa 300.000 lavoratori dei servizi pubblici, rapido e giusto.

De Blasio e Cuomo sono stati spinti a mettere in atto nuove normative dall’aumento dei contagi e dalla percentuale di persone vaccinate nello stato di New York relativamente bassa. Continua, infatti, ad essere solo il 58% dei cittadini dello stato a potersi considerare completamente vaccinato, una percentuale insufficiente a raggiungere l’immunità di gregge tanto sperata.

Cuomo ha anche parlato della riapertura in presenza delle imprese private, spingendo i datori di lavoro a riaprire a settembre e a chiedere ai propri dipendenti di vaccinarsi. Secondo la sua interpretazione, infatti, la legge permette agli imprenditori di richiedere che i lavoratori siano vaccinati.

“Tutti devono tornare negli uffici. Ci servono i lavoratori per supportare i ristoranti, i negozi e i servizi,” ha detto Cuomo. “Richiedere il vaccino è una buona pratica commerciale, a mio parere. Se più aziende lo facessero sarebbe un incentivo per i cittadini a vaccinarsi”.

Secondo fonti vicine al Presidente degli Stati Uniti, giovedì anche Joe Biden annuncerà l’obbligo di vaccinazione o test periodici per gli impiegati civili del governo federale. Solo coloro che vorranno continuare a lavorare in prima persona con i pazienti di uno degli ospedali del Dipartimento degli Affari dei Veterani non avranno altra scelta che vaccinarsi.

Le nuove regolamentazioni, che coinvolgono principalmente i lavoratori del governo federale e quelli di New York e California, sono dovute agli incrementi nei casi giornalieri e alla preoccupazione di esperti e cittadini per quanto riguarda la sicurezza delle città americane.

“Voglio andare in un ristorante e sentirmi sicuro. Voglio andare a teatro, o in un pub, e sentirmi sicuro,” ha dichiarato il Governatore Cuomo, facendo da eco ai sentimenti di molti di noi negli ultimi mesi.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter