Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Arriva l’uragano Ida e Biden mette in guardia gli Stati Uniti: “siate preparati”

La sindaca di New Orleans: "Se volete lasciare la città, fatelo". Attesi venti e rovesci di intensità catastrofica. Riaffiora l'incubo di Katrina di 16 anni fa

Gli effetti di un uragano negli Stati Uniti - Pixabay

“Fate attenzione e siate preparati”: è l’appello lanciato dal presidente Usa, Joe Biden, in vista dell’arrivo sulle coste americane dell’uragano Ida. Dopo aver lasciato Cuba, ora è diretto verso Louisiana e Mississipi: secondo i meteorologi, si prevede che toccherà terra domani.

La prima cittadina di New Orleans, LaToya Cantrell ha affermato:”Se volete lasciare la città, il momento per farlo è adesso”. “Non ci sono segnali che questa tempesta si indebolirà”, ha aggiunto.

L’uragano Ida, dopo aver lasciato le coste cubane, spaventa ora gli Stati Uniti e, in particolare la Lousiana e il Mississipi. Il National Weather Service (NWS) prevede che possa toccare terra nella giornata di domenica come uragano di categoria 4, estremamente pericoloso, ma forti piogge sono attese già nelle prossime ore.

“I cittadini della Louisiana hanno poco tempo per prepararsi all’arrivo di Ida”, ha detto il governatore, John Bel Edwards, mettendo in guardia sulle possibili “gravi conseguenze in tutto lo Stato”. Il sindaco di New Orleans LaToya Cantrell ha chiesto ai residenti, in particolare quelli che vivono all’interno del sistema di argini protettivi della città, di rimanere nelle loro case.

L’uragano Ida è passato alla categoria due e continua a rafforzarsi, con venti a 160 km/h. I meteorologi ritengono che arriverà alla categoria 4 prima di toccare terra in Louisiana.

Sono attesi venti già a partire da questa sera con rovesci di considerevole entità che “potrebbero portare a inondazioni potenzialmente letali e danni catastrofici”. La paura, insomma, torna a farsi sentire dopo le devastazioni portate 16 anni fa dall’uragano Katrina.

Il presidente Biden ha firmato lo stato di emergenza per la Louisiana in modo da poter fornire “fondi federali supplementari” nelle mani della autorità locali per far fronte immediatamente ai disagi che Ida potrebbe creare in un nuovo weekend di paura. (Agi)

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter