Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Ida a New Orleans durante l’anniversario di Katrina: un morto, tanti danni e buio pesto

Un milione di famiglie senza elettricità, edifici distrutti e allagamenti: l'uragano attraversa il sud e raggiungerà la East Coast come tempesta tropicale

Un semaforo crollato sotto il peso di un tetto di lamiera a New Orleans per via dell'uragano Ida. (Foto/@weatherchannel)

L’uragano Ida ha causato un morto (il bilancio finora) e molti danni a New Orleans, diventando una delle tempeste più potenti della storia in quella zona e lasciando più di un milione di famiglie senza corrente. Intanto, le grandi quantità di pioggia caduta, hanno lasciato i cittadini della città intrappolati nel fango.

L’uragano, che era calcolato dovesse essere di Categoria 4, ha diminuito la sua potenza prima di arrivare sulle coste della Louisiana, dove ha colpito con la forza di un uragano di Categoria 1. I forti venti e le piogge torrenziali, però, hanno fatto cadere diversi alberi, tra cui quello che ha causato l’unica vittima nella serata di ieri, e una torre di trasmissione. La torre aveva resistito perfino al terribile uragano Katrina, il cui sedicesimo anniversario è ricaduto proprio ieri.

È stata la caduta della torre a portare ai tagli di corrente che hanno coinvolto l’intera città di New Orleans, insieme ad altre zone del Louisiana e del Mississippi. La CEO della compagnia per l’energia elettrica di New Orleans, Entergy, ha riferito che ci vorrà tempo per esaminare e riparare il danno.

Il sistema di argini e barriere costruito dopo Katrina, per evitare gli allagamenti a New Orleans, è stato testato per la prima volta proprio questa notte, con una tempesta di questa portata. Ancora una volta, pero, non è bastato: molte case sono state allagate e il suolo paludoso della città ha raggiunto alti livelli di saturazione.

Intanto, il numero unico di emergenza 911 non è stato funzionante per molte ore della notte, e continua a non esserlo tutt’ora. Le autorità cittadine suggeriscono ai residenti di rimanere in casa il più possibile, per evitare i pericoli relativi alla distruzione dell’uragano.

Nelle ore precedenti, anche alcune ali degli ospedali locali sono rimaste senza corrente, obbligando un intero piano dedicato ai ricoveri per Covid-19 al trasferimento. Alcuni ospedali, inoltre, hanno subito danni strutturali dovuti all’uragano.

L’uragano ha anche causato il crollo di edifici interi, come quello del Karnofsky Shop, uno storico negozio di strumenti musicali a New Orleans. I proprietari, una famiglia di ebrei immigrati, avrebbero aiutato Louis Armstrong a dare inizio alla sua carriera da musicista, prestandogli i soldi per i suoi primi strumenti musicali. L’edificio era ormai abbandonato, nonostante ci fossero piani per dargli nuova vita.

Dopo aver lasciato il Louisiana, l’uragano Ida si è convertito in una tempesta tropicale, che nelle prossime ore attraverserà Mississippi e Tennessee. Gli esperti hanno preparato i cittadini di questi stati all’eventualità di forti venti e alluvioni. L’emergenza meteo raggiungerà poi la costa est degli Stati Uniti, riportando anche a New York, New Jersey e Connecticut le piogge torrenziali della scorsa settimana.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter