Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Mattarella elogia la NATO: “è la pietra angolare della politica estera italiana”

Alla cerimonia per i 70 anni di presenza delle basi Nato in Italia il capo dello Stato ha aggiunto che i risultati l'alleanza atlantica sono evidenti e straordinari

“Sono convinto che il rafforzamento dell’Unione Europea” nel campo della difesa “basato sulla complementarietà con la Nato e la condivisione delle risorse militari, fornirà un contributo prezioso e qualificato al processo di rafforzamento dell’Alleanza, alla solidità dell’indispensabile rapporto transatlantico”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cerimonia per i 70 anni di presenza delle basi Nato in Italia

La Nato, ha aggiunto il capo dello Stato, è la pietra angolare della politica estera e di sicurezza dell’Italia, in coordinamento la Ue che dovrà rafforzare la sua politica estera, di difesa e sicurezza.

L’attività della base Jfc di Lago Patria, dove si è svolta la cerimonia, ha detto il Presidente, “è una conferma della capacità dell’alleanza di evolversi e di rivolgere uno sguardo nuovo alle sfide del contesto internazionale. È sempre più evidente l’importanza dei principi su cui è nata e si è sviluppata l’Alleanza: valori come libertà, coesione sociale, sicurezza comune, rispetto reciproco tra i popoli. I risultati sono evidenti e straordinari, primo tra tutti la pace di 70 di un intero continente dopo la Seconda guerra mondiale”. “Nella rideterminazione del concetto strategico della Nato – ha concluso Mattarella – non potrà mancare una attenta e bilanciata definizione degli impegni relativi al fianco Sud”. (Agi)

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter