Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Migliaia di migranti in fuga da Haiti ammassati al confine col Texas

Donne e bambini da giorni sotto un viadotto. In pochi giorni si sono moltiplicati gli arrivi e le autorità USA finora non in grado di accelerare le procedure

Più di 9000 migranti attendono sotto al ponte internazionale di Del Rio, in Texas, trattenuti temporaneamente dalla Polizia di Frontiera.

Uomini, donne e bambini, provenienti principalmente da Haiti, sono arrivati a livelli esponenziali negli ultimi giorni, passando da poche centinaia ad inizio settimana alla quantità odierna. Le autorità Texane si aspettano che molte altre migliaia di persone attraverseranno il fiume illegalmente nelle prossime ore. 

La quantità di immigrati irregolari provenienti da Haiti, in particolare, è cresciuta rapidamente negli ultimi mesi per via della precarietà diffusasi nel paese dopo i diversi disastri naturali che hanno colpito l’isola negli ultimi mesi e l’assassinio del Presidente Jovenel Moïse. Già nel mese di Giugno erano raddoppiati rispetto ai mesi precedenti.

Per via dell’emergenza è stato costruito un campo transitorio, che permette alle forze dell’ordine di esaminare i documenti dei migranti prima che vengano presi in affidamento dalla Polizia di Frontiera, o Border Patrol. Dopo di che, i migranti verranno trasportati verso le strutture del Dipartimento di Sicurezza Nazionale (DHS), dove verrà deciso se vadano deportati o se soddisfino i requisiti per essere considerati profughi. Il governo federale ha già iniziato a mandare altri poliziotti per facilitare il processo, rendendolo più ordinato e dignitoso possibile. 

Le immagini della scena hanno portato diversi politici nazionali e statali a condannare l’accaduto. Tra questi, il Governatore del Texas Greg Abbott ha criticato il governo federale per non aver fatto abbastanza per assistere gli agenti.

“L’amministrazione di Biden sta gestendo la situazione in maniera tanto sbagliata quanto lo è stata l’evacuazione dell’Afghanistan,” ha dichiarato Abbott. 

Il deputato del Congresso Tony Gonzalez, che rappresenta il distretto che include Del Rio, ha visitato il campo improvvisato, dicendosi sconvolto da quello che sta accadendo.

“Sono al confine meridionale tutte le settimane e questo è peggio di qualsiasi altra cosa io abbia visto,” ha dichiarato Gonzales. “La comunità di Del Rio e i nostri agenti della Polizia di Frontiera stanno facendo tutto il possibile ma sono arrivati ad un punto di rottura. L’unico modo per porre fine a questa crisi è che la Casa Bianca cambi alcune leggi.”

Al Palazzo di Vetro dell’ONU La Voce di New York, durante il consueto briefing del portavoce del Segretario Generale, ha chiesto cosa Antonio Guterres pensasse della situazione attuale al confine con Texas e più in generale della politica sui migranti finora attuata dall’amministrazione di Joe Biden. La risposta è stata di circostanza: il Segretario Generale è preoccupato e chiede che i diritti umani nei confronti di tutti i migranti siano salvaguardati.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter