Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

YouTube blocca tutti i canali video no-Vax per fermare lo scetticismo sui vaccini

Il tasso di vaccinazione negli USA è ancora troppo basso: social media parzialmente responsabili della disinformazione

Una recente manifestazione noVax a Union Square, New York (Foto di Terry W. Sanders)

YouTube sta eliminando diversi canali video associati ad attivisti no-Vax. Secondo gli esperti sono in parte responsabili dello scetticismo che ha contribuito a rallentare i tassi di vaccinazione in tutto il paese.

YouTube censurerà qualsiasi video affermi che i vaccini finora approvati dalle autorità sanitarie sono inefficaci o pericolosi. La società aveva già bloccato i video che promuovevano queste affermazioni sui vaccini anti-Covid, ma la novità è che da ora in poi verranno bloccati anche i contenuti che diffondono l’inefficacia di qualsiasi vaccino come quelli per il morbillo o la varicella.

Il tasso di vaccinazione negli Stati Uniti è ancora troppo basso: solo il 56 percento della popolazione ha ricevuto due inoculazioni. A luglio, il presidente Joe Biden, aveva già affermato che le società di social media sono parzialmente responsabili della diffusione di disinformazione e avrebbero dovuto fare di più per affrontare il problema.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter