Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Bill Clinton in terapia intensiva, ma i medici sono fiduciosi: “Risponde bene alle cure”

L'ex Presidente è stato ricoverato per una sospetta infezione alle vie urinarie. Il suo portavoce ha rassicurato scrivendo che sia sereno e di buon umore

Bill Clinton - Wikimedia

Bill Clinton è stato ricoverato all’Irvine Medical Center della University of California per una sospetta infezione delle vie urinarie, ora curata con un trattamento antibiotico. L’ex presidente, in carica per due mandati dal 1993 al 2001 e che lo scorso 19 agosto ha compiuto 75 anni, è nel reparto di terapia intensiva, ma non è attaccato al respiratore.

Ad aggiornare sulla salute dell’ex leader democrarico è stato il suo portavoce Angel Urena, che su Twitter ha pubblicato una nota: “l’ex presidente Clinton è stato ammesso all’Irvine Medical Center per ricevere un trattamento per un’infezione non legata al Covid. È in via di guarigione, di buon umore ed è incredibilmente grato ai medici, alle infermiere e allo staff che gli prestano una cura eccellente”.

Probabilmente, Clinton rimarrà in ospedale ancora qualche giorno, per effettuare le visite di controllo dopo la somministrazione di antibiotici e fluidi per via endovenosa. “Dopo due giorni di trattamento – riferiscono i medici – i suoi globuli bianchi stanno scendendo e sta rispondendo bene alla cura”.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter