Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Bill Clinton esce dall’ospedale: dopo sei giorni è fuori pericolo

L'ex presidente Usa era stato ricoverato quasi una settimana fa per un'infezione alle vie urinarie poi degenerata in setticemia

Bill Clinton - EPA/NEIL HALL

L’ex presidente Usa, Bill Clinton, è stato dimesso dall’ospedale in California dove è stato ricoverato alcuni giorni per una grave infezione e continuerà le cure a casa. Lo riporta il Los Angels Times.

L’ex presidente, 75 anni, è stato visto uscire dall’ospdeale della contea di Orange poco dopo le 8 di mattina, ora locale; era stato ricoverato sei giorni fa per un’infezione alle vie urinarie poi degenerata in setticemia. Clinton è diretto a New York con la moglie, l’ex segretario di Stato Hillary Clinton, e la figlia Chelsea, secondo quanto riferito da un suo assistente. Una volta atterrato, l’ex capo di Stato andrà nella sua casa a Chappaqua, a Nord di New York.

“La febbre e la condizione del sangue si sono normalizzati e ritornerà a casa a New York per finire la sua cura di antibiotici”, ha riferito il dottor Alpesh N. Amin, che guida il team di medici che ha curato Clinton all’Irvine Medical Center della University of California. L’ex presidente si trovava in California, la settimana scorsa – suo primo viaggio nella West Coast dall’inizio della pandemia – per parlare a un ricevimento.

Dopo essersi sentito male martedì, è stato ricoverato; la moglie è volata anche lei in California per intervenire al suo posto all’evento previsto ed essergli vicina in ospedale. Ieri era arrivata anche la figlia, Chelsea. (Agi)

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter