Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

COP26, USA e Cina unite contro il cambiamento climatico: arriva l’accordo

A Glasgow, le due superpotenze firmano un comunicato congiunto: impegno per un aumento della temperatura di 1,5 gradi. Guterres: "passo nella giusta direzione"

A Glasgow il vertice delle Nazioni Unite sul clima, noto come COP26 (Instagram, @cop26uk)

Colpo di scena. A Glasgow, Stati Uniti e Cina hanno sottoscritto una Dichiarazione congiunta per rafforzare l’azione sul clima, mantenere gli impegni per un aumento della temperatura di 1,5 gradi e raggiungere la neutralità.

Dalla Scozia, lo ha annunciato Xie Zhenhua, principale negoziatore sul clima per Pechino. Il portavoce cinese ha spiegato che i due Paesi hanno bisogno “di pensare in grande ed essere responsabili” e attraverso la cooperazione, portare enormi benefici alle popolazioni del mondo.

John Kerry, inviato USA per il clima, ha lanciato un appello affinché tutti i Paesi seguano l’esempio dei due colossi, aggiungendo di non vedere l’ora di intensificare il suo lavoro con la Cina. “Imperativo cooperare” ha detto.

Il Segretario di Stato John Kerry

John Kerry

Antonio Guterres, Segretario generale dell’Onu, ha accolto con favore l’accordo tra Pechino e Washington. “Un passo nella giusta direzione” ha twittato. Era inaspettato che i due principali emettitori si unissero contro il cambiamento climatico, ma la COP26 ha fatto il primo miracolo.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter