Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Il giornalista americano Danny Fenster condannato a 11 anni in Myanmar

Detenuto dalla giunta birmana, è stato ritenuto colpevole di violazione della legge sull'immigrazione, associazione illegale e incoraggiamento contro i militari

Danny Fenster - Twitter

In Myanmar, è stato condannato a 11 anni di carcere Danny Fenster, il giornalista americano detenuto da mesi dalla giunta birmana.

Lo ha reso noto Frontier Myanmar, il quotidiano dove lavorava come redattore capo. Fenster è stato riconosciuto colpevole di violazione della legge sull’immigrazione, associazione illegale e incoraggiamento al dissenso contro i militari. Nei giorni scorsi era stato accusato anche di terrorismo e sedizione, reati per cui rischia l’ergastolo.

Il giornalista, che ha 37 anni, era stato arrestato mentre cercava di lasciare il Paese lo scorso maggio, una delle decine di reporter imprigionati dai militari dopo il colpo di Stato che ha defenestrato la premio Nobel per la Pace, Aung San Suu Kyi.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter