Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Il Myanmar prima lo condanna a 11 anni, poi lo libera: Danny Fenster esce di prigione

Il giornalista è stato 176 giorni in carcere. Ora sarà portato nella capitale Naypyidaw e poi espulso verso gli Stati Uniti

Danny Fenster - Twitter

Il giornalista americano Danny Fenster è stato liberato in Myanmar dopo 176 giorni di detenzione. Ne dà notizia Myanmar Now, citando il suo datore di lavoro ed ex diplomatico statunitense Bill Richardson. In una dichiarazione, Richardson, l’ex governatore del New Mexico, ha fatto sapere che lui e il suo centro sono “entusiasti di annunciare il rilascio del giornalista americano Danny Fenster dal carcere in Myanmar”.

Fenster era stato condannato la settimana scorsa a 11 anni di carcere per violazione della legge sull’immigrazione, associazione illegale e incoraggiamento al dissenso contro i militari. Il rilascio, ha detto Richardson, è stato “ottenuto in seguito a una visita umanitaria privata del governatore Richardson in Myanmar e a negoziati faccia a faccia con il generale Min Aung Hlaing”, il comandante in capo delle forze armate del Myanmar.

Fenster volerà ora dal Myanmar agli Stati Uniti. Lo ha riferito una fonte governativa, precisando che il reporter è stato prelevato da Yangon dove era detenuto e portato nella capitale Naypyidaw e che ora inizierà la procedura di espulsione verso gli Usa.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter