Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Test e quarantena per i non vaccinati Ue che arrivano in Italia, ma no al Natale in lockdown

L'ordinanza di Speranza dal 16 dicembre al 31 gennaio proroga anche le misure per gli arrivi dai Paesi extra-ue

Natale 2020 durante la pandemia (pixabay)

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che prevede l’obbligo del test negativo in partenza per tutti gli arrivi dai Paesi dell’Unione Europea. Per i non vaccinati oltre al test negativo è prevista la quarantena di 5 giorni. Sono prorogate inoltre le misure già previste per gli arrivi dai Paesi Extraeuropei. L’ordinanza è valida a partire dal 16 dicembre e fino al 31 gennaio.

Il ministro, nella giornata di oggi, ha fatto il punto sulla situazione dei contagi in Italia, alla luce dei dati che segnalano una crescita delle curva epidemica. “Questa sfida è del presente come ci dicono i numeri che ogni giorno arrivano, non solo dai Paesi del mondo, ma anche dalle nostre regioni. Sono numeri in crescita costante da numerose settimane, sono numeri che ci segnalano un’epidemia che continua a essere un problema reale con cui fare i conti”.

Per quanto riguarda l’obbligo della mascherina all’aperto è stato deciso che, a seconda del diffondersi dei contagi, saranno i presidenti di Regione a decidere con delle ordinanze, ma non ci sarà alcuna misura da parte dell’esecutivo.

“In Consiglio dei Ministri abbiamo scelto la via della sicurezza a tutela della salute dei cittadini, della ripresa dell’economia, di un Natale senza lockdown. I dati ci dicono che è il momento di alzare la guardia: stiamo meglio di molti altri Paesi EU, non mettiamo a rischio quanto fatto finora”. Lo ha riportato la ministra per il Sud, Mara Carfagna, dopo l’incontro.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter