Cerca

NewsNews

Commenti: Vai ai commenti

Il fuoco devasta il Colorado: distrutti 700 ettari di vegetazione e oltre 600 case

A Boulder molte persone sono state medicate per ustioni. Colpita anche la città di Superior. Intanto evacuate 30 mila persone

Almeno 700 ettari e circa 600 case bruciate, mentre decine di migliaia di persone fuggono dagli incendi che stanno devastando la contea di Boulder, a nord di Denver, in Colorado, Stato già toccato da una forte siccità. Ad essere colpita in particolare è la città di Superior: le fiamme hanno devastato hotel e centri commerciali. “Circa 370 abitazioni a Sagamore sono andate perdute, e altre 210 potenzialmente a Old Town Superior” – ha riferito lo sceriffo Joe Pelle. – Il complesso commerciale The Target a Superior è in fiamme, l’Element Hotel è completamente preda del fuoco“.

I venti fino a 169 km/h stanno alimentando le fiamme in tutta la regione e i funzionari parlano di probabili morti e feriti. Secondo il Colorado Sun, un certo numero di persone sono state medicate in ospedale per ustioni. Sono 30.000 le persone che sono già state evacuate nelle città di Louisville e Superior e nel frattempo, il governatore Jared Polis ha dichiarato lo stato di emergenza. “Questo incendio non è tanto una questione di risorse, – ha detto in conferenza stampa – Questo fuoco è una forza della natura“.

I precedenti incendi in Colorado si sono verificati nelle aree rurali, ma questi ultimi si stanno diffondendo invece nelle parti più suburbane dello stato. Alcuni sarebbero stati innescati quando i forti venti hanno danneggiato le linee elettriche, dando origine agli incendi più distruttivi nella storia moderna dello stato.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter