Cerca

EconomiaEconomia

Commenti: Vai ai commenti

A Manhattan la crisi non si sente: in aprile venduti 126 immobili a più di 4 milioni $

New York continua a essere la città indicata per gli affari nel mercato del lusso, ma anche in Florida il settore immobiliare registra un'ondata di acquirenti

New York (Photo by Terry W. Sanders)

Manhattan: Andamento Mercato del Lusso

A Manhattan ogni settimana sentiamo parlare di proprietà con richieste a dir poco esorbitanti, e in effetti lo sono! Con questo report daremo uno sguardo a quelli che sono i numeri del mercato immobiliare del lusso di Manhattan, dandovi la possibilità di farvi un’idea su quale sia il reale prezzo di vendita di queste lussuosissime proprietà.

Innanzitutto, quando parliamo di immobili di lusso, ci riferiamo a proprietà vendute per un valore da 4 milioni di dollari in su, e a Manhattan, nell’aprile del 2021, sono state 126, ben 54 in più rispetto al mese di marzo.

Sebbene il mercato del lusso in genere non subisca le crisi in maniera pesante quanto il resto del mercato, durante i mesi più duri della pandemia di covid-19 anche questo settore aveva registrato un rallentamento, e il fatto che il numero delle vendite sia ora tornato ad aumentare è di buon auspicio per il prossimo futuro.

In rialzo rispetto a marzo 2021 sia il Prezzo Medio di Vendita (+16.7%) pari a $8,292,123, che il Prezzo Mediano (+4,8%) pari a $6,145,000. Valori in salita, che riflettono lo stato di ripresa del settore.

Non tutti gli indicatori di un mercato in ripresa hanno però necessariamente il segno + davanti. Il Fattore di Negoziabilità, ovvero la differenza tra l’ultimo prezzo richiesto dal proprietario e l’effettivo prezzo di vendita, è stato infatti in calo del 11,91% rispetto al mese precedente, indice questo di una minor trattabilità. In calo anche i Giorni di Presenza sul Mercato, ossia il numero di giorni che necessita una proprietà per essere venduta dal giorno della pubblicazione dell’annuncio, che ad aprile 2021 sono stati in media 203, in ribassorispetto ai 219 necessari a marzo 2021. Una differenza che, seppur lieve, è sinonimo di un aumento del ritmo delle compravendite.

I numeri che abbiamo esaminato si riferiscono naturalmente a un settore molto specifico del mercato immobiliare, meno propenso a cambiamenti drastici ma che al tempo stesso segue l’andamento generale che, nel caso di New York City e di Manhattan in particolare, sta vivendo un momento di forte ripresa delle trattative dettato dall’uscita dalla pandemia di covid-19.

South Florida: una nuova ondata di acquirenti manda i prezzi alle stelle.

Fino a questo momento del 2021, gli esperti del settore immobiliare hanno registrato una nuova ondata di acquirenti che ha incrementato la domanda di un mercato già scarso di offerta come quello della contea di Miami-Dade.

Secondo Ralph De Martino, agente immobiliare e presidente della Ocean International Realty e membro del Master Brokers Forum, questa potente nuova ondata di acquirenti locali, in cerca sia di residenza primaria che di seconda casa è il risultato diretto della pandemia, approfittando del trend del lavoro da remoto, creando “rifugiati fiscali”, in Florida non ci sono tasse statali sui redditi, l’influsso delle compagnie di tecnologia e finanza e “all’incredibile qualità della vita ed il maggior potere d’acquisto dettato dai bassi tassi di interesse”.

Miami Beach (wikimedia)

Mettendo a confronto i dati di gennaio – aprile di quest’anno con quelli del 2020, le statistiche mostrano un enorme aumento del volume delle vendite del mercato immobiliare di Miami.

Guardando nello specifico al mercato dei condo di Miami Beach si nota come nel 2020 siano state registrate504 vendite per un prezzo mediano di $349,700. Andando avanti veloce fino al 2021 le vendite diventano 1,222 per un prezzo mediano pari a $525,000. Sempre secondo De Martino, “C’è stato un incremento del prezzo mediano pari al 50% e tenete conto che il prezzo mediano sta nel mezzo, con metà delle proprietà vendute ad un prezzo minore e l’altra ad un prezzo maggiore. Ed il numero delle vendite è aumentato del 123%”.

“Il prezzo medio di vendita è meno indicativo del movimento dei prezzi, ma riflette il fatto che si stanno vendendo proprietà più costose“, ha aggiunto.

Il prezzo medio di vendita per gli immobili di tipo condo nel 2020 era di $695,639, fino a questo momento del 2021 è di $1,351,555 ovvero il 94% più alto con un incremento del volume di vendita del 332%.

Questa la previsione di De Martino, “guardando al futuro, ho l’impressione che questa ondata di interesse continuerà, i prezzi continueranno a salire, ma non al ritmo folle di quest’anno“.

(fonte: miamitodaynews.com)

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter