Cerca

EconomiaEconomia

Commenti: Vai ai commenti

Ancora Italia a Wall Street: Genenta Science si quota nel mercato degli Usa

La società nata a Milano nel 2014 e leader nel settore della ricerca scientifica è arrivata al Nasdaq con 2,4 milioni di azioni vendute a 11,50 dollari l'una

L'ingresso di Genenta al Nasdaq - Facebook ,Consolato italiano a New York

Storica quotazione alla borsa di Wall Street per Genenta Science, prima azienda italiana a listarsi nel mercato USA dei titoli Tecnologici.

Leader anche nella ricerca scientifica, Genenta è un’eccellenza del biotech tricolore e la sua quotazione in borsa una conferma importante del valore della ricerca e delle capacità imprenditoriali italiane, un’ulteriore dimostrazione per il comparto delle biotecnologie della volontà di guardare avanti e di impegnarsi per rispondere alle esigenze dei pazienti e per la costruzione di un futuro migliore.

Un successo che parte dal cuore di Milano, all’Ospedale San Raffaele, dove Genenta è stata fondata nel 2014 da Luigi Nadini, direttore della divisione di medicina rigenerativa, cellule staminali e terapia genetica dell’ospedale milanese, Bernhard Gentner, ematologo e ricercatore del San Raffaele, e Pierluigi Paracchi, amministratore delegato di Genenta.

Al Nasdaq, l’offerta pubblica iniziale è stata di 2,4 milioni di azioni a $11,50 l’una. Il ricavato atteso dell’Ipo dovrebbe essere di circa 36 milioni di dollari.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter