Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

Biden prende due rapide decisioni per aiutare i poveri: “un imperativo economico”

Sollecita i parlamentari a passare la legge da 1,9 trilioni per un aiuto diffuso. I leader del senato concordano di rimandare il processo a Trump

 

PRIMA PAGINA

– Il presidente prende due rapide decisioni per aiutare i poveri. “Un imperativo economico”. Sollecita i parlamentari a passare la legge da 1,9 trilioni per un aiuto diffuso. Il Presidente Biden firma due decreti legislativi per aiutare le famiglie in difficoltà e aumentare la paga di certi lavoratori, ricorrendo al potere dei decreti (che non hanno bisogno di approvazione dal Parlamento), mentre l’esito della legge sullo stimolo rimane incerto. “La crisi si sta aggravando” ha detto e aiutare i poveri è “un imperativo economico. Abbiamo gli strumenti per farlo, usiamoli. Tutti. Adesso”. I due decreti faranno aumentare le somme che le famiglie bisognose ricevono ogni mese per il cibo e per gli studenti le cui scuole sono state chiuse dalla pandemia. Un altro decreto stabilirà un minimo di 15 dollari l’ora per i dipendenti federali.

– I leader del senato concordano di rimandare il processo a Trump. L’accordo dà a Biden il tempo di concentrarsi sui suoi programmi. Il processo è stato rimandato di due settimane, dando a Biden il tempo di finire di installare il suo governo e cominciare a muoversi sulla sua agenda legislativa.

– Un ammutinamento ha fermato il progetto di Trump sul ministero della giustizia. Con l’aiuto di uno dei funzionari interni, Trump aveva progettato di licenziare il facente funzioni ministro della giustizia Jeffrey Rosen e sostituirlo con un suo fedele per riuscire a capovolgere i risultati elettorali in Georgia. Ma l’intero corpo dei procuratori ha fatto sapere che si sarebbe dimesso e l’ex-presidente si è visto obbligato a rinunciare al progetto.

– A Wuhan, scorci del mondo post-pandemia. Una grande foto di folla festante, con questa didascalia che riassume l’articolo: “Wuhan era stata chiusa un anno fa. Oggi, in superficie, la città pulsa di attività. Ma molta gente lotta ancora con la rabbia e il dolore”.

– Il perdono presidenziale mette in libertà un trafficante di droga, noto per la violenza e le minacce. Perdonandolo, la Casa Bianca non ha fatto alcun commento specifico e non ha menzionato che Jonathan Braun è sotto inchiesta per altri reati fra cui un’operazione da lui organizzata per dare prestiti predatori a proprietari di piccoli commerci.

– Necrologio con fotografia di Hank Aaron. Grande campione del baseball, fu uno dei primissimi neri a diventare e rimanere per molti anni una star in uno sport riservato per molto tempo solo ai bianchi.

 

PAGINE INTERNE

– Il senato approva il ministro della difesa. Lloyd Austin è stato confermato con 93 voti contro 2. È il primo nero a occupare quel posto.

– Ristabilendo le regole per l’ambiente. Biden ha promesso di rimettere in atto le regole cancellate dal suo predecessore. Ma ci vorranno anni.

– La variante pone pericoli negli USA. Mentre il numero di nuovi casi aveva cominciato a diminuire, le varianti del virus minacciano di creare nuovi aumenti.

– Le auto elettriche sono un buon affare. Nuove ricerche sulle auto elettriche dimostrano che sono meno inquinanti di quelle a benzina. Ma a gioco lungo sono anche più economiche.

–  L’élite dell’Etiopia sotto assedio. I politici e i militari che una volta guidavano il paese sono rintracciati, catturati e qualche volta ammazzati dalle forze del governo che adesso è al comando nella regione. 

– La Russia è d’accordo sull’estensione del patto. Il Cremlino ha accettato l’offerta di Biden di estendere il patto sulle armi nucleari, anche se la nuova amministrazione intende prendere posizioni più dure in altre materie.   

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter