Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

Si spegne Larry King, il re delle interviste in radio e CNN

Ricoverato per Covid19 a Los Angeles, muore a 87 anni. Nella sua carriera aveva intervistato oltre 50mila personalità, tra cui tutti i presidenti Usa dal 1974

Muore ad 87 anni Larry King. Il popolare conduttore di talk-show televisivi ed ex intervistatore della CNN. L’annuncio arriva dal suo profilo Twitter. Da un mese era ricoverato al Cedars Sinai Medical Center di Los Angeles in gravi condizioni a causa di Covid-19.

Figlio di immigrati europei, è cresciuto a Brooklyn e non è mai andato al college, scrive il New York Times. King ha iniziato la sua carriera come intervistatore radiofonico locale e giornalista sportivo in Florida negli anni ’50 e ’60. Nei decenni successivi è approdato alla CNN, e dal 1985 al 2010, ha condotto il celebre programma “Larry King Live”, raggiungendo milioni di persone in tutta l’America e nel mondo.

Larry King, 19 novembre 1933 – 23 gennaio 2021
(wikimedia)

Famoso per le maniche di camicia arrotolate, cravatta multicolor, bretelle e grandi occhiali, Larry intervistava chiunque avesse una storia da raccontare. Sono almeno 50.000 le persone che hanno risposto alle sue domande, tra cui varie personalità di spicco, dai presidenti USA come Richard M. Nixon e Barack Obama, ma anche altri leader mondiali, come Vladimir Putin, figure reali, religiose ed imprenditoriali, celebrità come Lady Gaga e Frank Sinatra, criminali e vittime di disastri, truffatori, esperti di UFO e di fenomeni paranormali.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter