Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

L’ala estrema testa il suo potere sul partito repubblicano

Biden e il Gop cercano una strada per il piano di soccorso. Intanto in Texas, un dottore conta i morti per la pandemia

OGGI SUL NEW YORK TIMES (TITOLO+COMMENTO)

 

PRIMA PAGINA

– L’ala estrema testa il suo potere sul partito repubblicano. Senza un leader, tranne che il presidente decaduto, una corrente di destra radicale che si era rafforzata sotto Trump sta manovrando per ottenere più potere e crescendo in diversi stati e distretti congressuali. Repubblicani moderati si sentono sempre più sotto attacco ma per adesso hanno fatto poco per galvanizzare votanti, donatori o nuove reclute per respingere gli estremisti. In Arizona, il partito ha formalmente censurato tre dei suoi, fra cui il governatore e la vedova di McCain, per le loro critiche a Trump e la loro difesa del sistema elettorale.

– Biden e il partito repubblicano cercano una strada per il piano di soccorso. Una coalizione di 10 senatori repubblicani ha portato alla Casa Bianca una controproposta al piano di soccorso, chiedendo a Biden di cambiare il suo piano da 1,9 trilioni a un piano grande un terzo che potrebbe essere approvato da entrambi i partiti. La situazione mette a prova la volontà di Biden, se preferire un piano ridotto per dimostrare la sua scelta di “lavorare insieme” o usare la sua maggioranza in parlamento per far passare il suo piano. 

– Le scuole lottano per ottenere la fiducia dei genitori neri nella riapertura. “Preferiamo avere i nostri bambini fuori dalla scuola piuttosto che morti”. Anche se sempre più distretti aprono le scuole e Bidenappoggia la scuola “in aula”, migliaia di genitori neri dicono che non sono pronti a rimandare i loro figli, a causa del numero sproporzionato di morti neri per il covid rispetto ai bianchi e per la profonda sfiducia che hanno sempre avuto verso i distretti scolastici. 

– Combattendo per salvare vite in Texas, un dottore conta i morti. A Laredo (Texas) dove c’è uno dei più alti indici di mortalità per covid in America, il cardiologo Ricardo Cigarroa è diventato il più visibile critico del governo locale e indirettamente del partito repubblicano, per la politica di non-restrizioni qui applicata, compresa l’apertura di bar e ristoranti. In un video messo su Facebook, ha criticato ferocemente le autorità locali e ha detto che fra poco a Laredo ci sarà un morto per ogni 250 abitanti e che ” l’unica cosa che a questo punto può salvare vite è stare a casa e chiudere la città”.

– La leader del Myanmar era un eroe? O una credulona? Nessuna delle due, pare. Lunedì scorso, i militari hanno ripreso il potere assoluto in Myanmar, dopo 6 anni di quasi democrazia, arrestando tutti i rappresentanti civili del governo, compresa Suu Kyi, famosa per essere stata 15 anni agli arresti domiciliari e aver avuto un premio Nobel per la pace. Ma negli anni di governo, era stata molto criticata per non essersi opposta alle persecuzioni dei mussulmani del nord del paese. 

 

PAGINE INTERNE

– Clima e razza nelle fattorie. L’attenzione dell’amministrazione Biden al cambiamento climatico e alle differenze razziali potrà aiutare i contadini neri.

– Pressioni per rimediare. La Casa Bianca sta considerando compensi per famiglie separate al confine.

– Lezioni dalla pandemia. Le rapide, energiche risposte dell’Australia hanno ripetutamente battuto il virus. Adesso quelle strategie sono applicate a Perth, la quarta grande città del paese.

– Vaccinando i guariti. Chi è già stato ammalato di covid può soffrire di severi effetti collaterali dopo la prima dose.

– Seguono il sole. Miami ha attratto maghi della tecnologia da Silicon Valley e titani della borsa da WallStreet durante la pandemia e molti hanno deciso di restare. 

– Viaggio nell’orbita per il fortunato vincitore. Nel primo viaggio spaziale della SpaceX, la compagnia di Elon Musk, un miliardario ha messo all’asta un posto per raccogliere fondi per la ricerca sul cancro.

– Un padre, tonnellate di figli. Le donazioni di sperma sono in crescita globalmente, e qualche donatore eccede di molto i supposti limiti nel numero di figli consentiti.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter