Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

I democratici iniziano un’azione per la più grande espansione del voto dal 1960

I repubblicani distorcono i fatti all'udienza. La tragedia in Georgia mette in luce le vaste disuguaglianze fra gli Asio-Americani

(TITOLO+COMMENTO)

PRIMA PAGINA

– I democratici iniziano un’azione per la più grande espansione del voto dal 1960. I repubblicani distorcono i fatti all’udienza. In una combattuta udienza in Senato, i leader democratici hanno appassionatamente sostenuto un progetto di legge che renderebbe automatica e obbligatoria l’iscrizione alle liste elettorali, amplierebbe la votazione anticipata e per posta, metterebbe fine alle manipolazioni delle iscrizioni nelle contee (il cosiddetto “gerrymandering”) e ridurrebbe l’influenza dei soldi in politica. Lo sforzo avviene mentre i repubblicani hanno introdotto più di 250 progetti di leggi statali in 43 stati e hanno continuato a diffondere false accuse di frodi nelle elezioni del 2020.

– La tragedia in Georgia mette in luce le vaste disuguaglianze fra gli Asio-Americani. Sei vittime della sparatoria ad Atlanta erano di origine Coreana o Cinese, alimentando la disperazione per l’aumento della violenza anti-asiatica, particolarmente contro le donne. Ma mentre emergono dettagli sulle vittime, un’altra situazione viene alla luce: le disuguaglianze economiche fra gli appartenenti alla comunità di origine asiatica, spesso percepita dagli estranei come monolitica. Mentre in effetti è il contrario: la disparità fra ricchi e poveri è più grande fra gli Asiatici che sono considerati il gruppo più diviso del paese, secondo le ricerche degli specialisti. Ed è vera anche all’interno di singole compagnie come le Spa dove si è consumata la tragedia: quelli al comando prosperano, molto lontani da quelli che fanno il lavoro quotidiano. 

– Boulder aveva tentato di vietare le armi usate nell’attacco, con grande foto del funerale di Eric Talley, l’eroico poliziotto accorso da solo e per primo sul luogo della sparatoria. Subito dopo la strage nella scuola di Parkland (Florida 2018, 27 vittime), molte città e cittadine d’America passarono le loro proprie leggi quando i governi statali o quello federale non agivano. Boulder era una di quelle e passò all’unanimità il divieto di vendita e possesso di armi da assalto e automatiche. I sostenitori del diritto di possedere armi si opposero sulla base che solo lo stato può legiferare in materia di armi e vinsero. Dopo tre anni di divieto, l’uso delle armi da assalto tornava legale. Meno di due settimane dopo, un uomo armato proprio con quelle armi entrava in un supermercato di Boulder e ammazzava 10 persone. È vero che l’assassino avrebbe potuto comprare l’arma in un’altra città, ma c’è un particolare senso di disperazione e frustrazione in una città che aveva tentato, e fallito, di prevenire una delle più atroci forme di violenza.

– La famiglia di Cuomo ha avuto uno speciale accesso ai test del virus. Cuomo ha dato accesso speciale ai test del coronavirus organizzati da suo governo per la famiglia, amici e altre persone influenti all’inizio della pandemia. La manovra per dare priorità alle persone legate a Cuomo è stata portata avanti da alti funzionari del dipartimento statale della salute soprattutto a marzo scorso, quando non era ancora del tutto chiara la gravità della malattia. Il fatto che il governatore abbia effettivamente consentito che quelli “con i giusti legami” avessero la precedenza è stato denunciato da due giornali, The Times Union di Albany e il Washington Post. 

– Accusa di corruzione al capo dell’ente delle case per i senzatetto, già citato per abusi sessuali. L’ex-capo di una delle più grandi reti di dimore per gli homeless è stato arrestato ieri con l’accusa di aver intascato migliaia di dollari dagli appaltatori al lavoro nella sua organizzazione. L’arresto del dirigente,Victor Rivera, è avvenuto meno di due mesi dopo che un’investigazione del New York Times l’aveva trovato colpevole di una lunga serie di abusi sessuali, per i quali era stato licenziato dal suo posto. 

 

PAGINE INTERNE

– Intervento delle forze dell’ordine a Miami Beach. Dopo aver disperso la folla che festeggiava la vacanza di primavera, la polizia è indagata dai leaders della comunità di colore per le tattiche usate.

– Il viaggio primaverile comprende l’inoculazione. I turisti stanno scoprendo che possono essere vaccinati mentre aspettano la partenza all’aeroporto delle Isole Vergini. 

– Bloccata nel canale di Suez. Una gigantesca nave da trasporto si è arenata nel canale di Suez, creando un ingorgo in una fondamentale arteria marittima.

– Senza un chiaro vincitore nelle elezioni in Israele. I risultati puntano a un altro impasse e mettono in discussione la democrazia israeliana.

– Mariachi non messi a tacere. Anche se le feste di compleanno e di matrimonio sono diventate rare, i Mariachi vanno a far musica ai funerali. 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter