Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

25 Aprile: la Voce di New York celebra il suo 8° compleanno e festeggia la libertà

Con una diretta Facebook insieme a esponenti del giornalismo internazionale, VNY ricorda la liberazione dal nazi-fascismo discutendo di libertà di stampa

PER PARTECIPARE ALL’EVENTO, CLICCATE IL LINK: https://fb.me/e/AteqFjR7 

Il 25 aprile in Italia si celebra il 76° anniversario della liberazione dal regime nazifascista e negli Stati Uniti, un gruppo di giornalisti solleva i calici per brindare all’ottavo compleanno de La Voce di New York. Due ricorrenze che in comune hanno l’amore sconfinato per la libertà.

Lo dice il nome, nel primo caso, “Festa della liberazione”, e lo si legge nello slogan della VNY: “Liberty meets beauty”. Insomma, una parola chiave attorno cui gravitano le attenzioni e gli obiettivi di giornate distanti come spazio, ma vicine come ideali. Non è certo un caso che La Voce di New York, giornale in italiano protetto dal Primo Emendamento della Costituzione USA,  sia stata fondata proprio il 25 aprile da Stefano Vaccara, che ancora oggi ne è il Direttore.

Nel corso degli anni, la Voce ha sempre festeggiato il 25 aprile organizzando un evento in presenza, ma stavolta, come già successo nel 2020, la situazione pandemica non permette di riproporre una soluzione simile. Così, la redazione ha deciso di organizzare una diretta Facebook, a cui si potrà assistere domenica alle ore 2 pm di New York (le 20 in Italia) e durante la quale si parlerà dello stato della libertà d’informazione e d’espressione in Italia, negli Stati Uniti e nel mondo.

Illustrazione di Antonella Martino

Tanti gli esponenti del giornalismo italiano e internazionale. Moderati dal Direttore Stefano Vaccara, interverranno:

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter