Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

Covid, gli Stati Uniti stanno “girando l’angolo”, alimentando un senso di speranza

Molte città mirano a riaprire quest'estate. Intanto si mantiene il bando di Trump da Facebook e si riaccendendo il dibattito sulla libertà di parola

OGGI SUL NEW YORK TIMES (TITOLO+COMMENTO)

 

PRIMA PAGINA

– I dati del covid dimostrano che gli Stati Uniti stanno “girando l’angolo”, alimentando un senso di speranza. Molte città mirano a riaprire quest’estate. Dopo settimane di crescenti ospedalizzazioni, anche in Michigan, il peggiore focolaio di covid del paese, i ricoveri stanno finalmente scendendo. In interi stati, come il Wisconsin e la West Virginia, zero morti negli ultimi giorni. E a New York e Chicago, le autorità, incoraggiate dai recenti progressi, hanno promesso di riaprire completamente, dando l’idea di un’estate vibrante di concerti, eventi sportivi, ristoranti e bar pieni. Gli Americani sono entrati in una nuova fase della pandemia, incoraggiati dal senso che il coronavirus stia scomparendo. E anche governatori, sindaci e altre autorità locali si sono uniti al nuovo ottimismo, rapidamente allentando le restrizioni. I responsabili della sanità rimangono cauti, ma dicono che anche se ci dovesse essere qualche nuovo focolaio, non sarebbe grave o diffuso come prima.

– Andando contro la Cheney, il partito repubblicano si inchina alle bugie di Trump sulle elezioni. I leader repubblicani hanno rapidamente deciso di punire la deputata Liz Cheney per aver ufficialmente respinto le bugie di Trump sulle elezioni, manovrando per rimuoverla dagli incarichi che ha alla Camera. La mossa dimostra quanto i repubblicani siano ancora fedeli a Trump e tolleranti delle sue bugie e disinformazioni, invece che attenersi a principi di sana politica. Lei ha scritto in un articolo sul Washington Post: “ll partito repubblicano è a una svolta, e i repubblicani devono decidere se scegliere la verità e la fedeltà alla costituzione. Dobbiamo star lontani dal pericoloso e anti-democratico culto della personalità di Trump”.

– Mantenuto il bando di Trump da Facebook, riaccendendo il dibattito sulla libertà di parola. Un gruppo di esperti rimanda la decisione finale alla compagnia. Un gruppo di giornalisti, attivisti e avvocati, agendo come un quasi-tribunale sulle decisioni della compagnia, ha confermato che Facebookaveva fatto bene a bandire Trump che, dopo l’insurrezione del Campidoglio, aveva “creato una situazione dove seri rischi di violenza erano possibili”. Ma ha rimandato una decisione finale alla compagnia, dandole sei mesi per decidere, dicendo che un bando definitivo poteva essere “inappropriato”. 

– Alla fine dei conti, non importa cosa, il problema è sempre di Zuckerberg. C’è un detto intonacato sulle pareti della sede centrale di Facebook: “Niente in Facebook è il problema di qualcun altro”. Ma in questo caso, probabilmente Zuckerberg sperava che la decisione sul bando di Trump la prendesse il gruppo degli esperti  appositamente nominato. Invece il gruppo ha giustificato il bando temporaneo ma ha rimandato a lui la decisione sulla sua estensione nel tempo.

– Biden appoggia lo sforzo di condividere i segreti dei vaccini. Il governo ieri ha dichiarato di essere favorevole a sospendere la protezione di proprietà intellettuale dei vaccini, schierandosi con la comunità internazionale per aumentare la produzione e migliorare le condizioni dei paesi poveri. Come chiesto ufficialmente dall’India e dal Sud Africa, la sospensione della protezione consentirebbe di produrre i vaccini della stessa qualità in grande quantità direttamente nei paesi più bisognosi.

– Broadway? I sipari si alzano in settembre, e presto si riapriranno i botteghini. Il governatore Cuomo ha detto che gli spettacoli di Broadway fra poco venderanno i biglietti per teatri a piena capacità e le rappresentazioni cominceranno il 14 settembre. Perchè un’attesa di 4 mesi? Con i turisti, che sono una parte fondamentale del pubblico, ancora lontani, i produttori hanno bisogno di tempo per la promozione, e devono rimettere insieme i cast e fare le prove dopo mesi di inattività. Ma la più grave incertezza è immaginarsi come il pubblico reagirà, quando si sentirà comodo e sicuro di essere di nuovo in tanti e affollati in Times Square e nelle platee. 

– Percorso incerto per la Scozia. Fotografia di un porto della Scozia con questa didascalia: Le elezioni di oggi potrebbero essere il preludio di un altro referendum sull’indipendenza.

 

PAGINE INTERNE.

– Un rito di guarigione nazionale. Buddisti di molte etnie si sono riuniti a Los Angeles per guarire il razzismo americano anti-asiatico.

– Dubbi sul piano della Pennsylvania Station. Lo stato dice che 10 nuovi grattacieli potranno finanziare la ricostruzione della stazione, ma il mercato immobiliare è cambiato.  

– Due Americani condannati in Italia. I due uomini di San Francisco erano ragazzi quando nel luglio del 2019 in una baruffa stradale ammazzarono un poliziotto a Roma. Sono stati condannati all’ergastolo.   

– Un giudice annulla la sospensione degli sfratti. Il governo è andato oltre la sua autorità nell’imporre la sospensione, ha sentenziato un giudice. Ci si aspetta un appello. 

– Le inoculazioni rallentano negli Stati Uniti. Adesso che i più convinti sono stati vaccinati, le scorte del vaccino in molti posti cominciano ad eccedere la domanda.

– La Banca Centrale minimizza il timore di un’inflazione. I mercati sono preoccupati che la Banca Centrale aumenti i tassi di interessi. Ma i responsabili si attengono alle loro idee. 

– Colorati e comodi. Indumenti fatti a maglia da Hong Kong, l’Irlanda del Nord, il Sud Africa e altri paesi sono indaffarati a infondere nuova vita a un antico artigianato.    

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter