Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

A Gaza, circondati da un mare di macerie

Il partito repubblicano mette in moto iniziative elettorali per ostacolare l'agenda democratica

(TITOLO+COMMENTO)

– In Gaza, circondati da un mare di macerie, con una grande fotografia di ragazzini che camminano fra le macerie.  I cieli sopra Gaza e Israele erano silenziosi per la prima volta in 10 giorni dopo l’accordo per il cessate il fuoco, ma mentre Israele può tornare rapidamente alla normalità, l’entità della distruzione a Gaza non lo permetterà per molto tempo. I bombardamenti hanno ammazzato più di 230 persone, distrutto o rese inabitabili più di 1.000 case, danneggiati 17 ospedali, 53 scuole, tre impianti di desalinizzazione, linee elettriche e fogne lasciando 800.000 residenti, o circa metà della popolazione, senza un facile accesso all’acqua potabileIn un territorio dove la crisi economica era già grave, con una disoccupazione intorno al 50%. Israele ed Egitto controllano chi e che cosa entra a Gaza, mentre Israele da solo controlla lo spazio aereo, i diritti di pesca e i dati dei cellulari. 

 Il partito repubblicano mette in moto iniziative elettorali per ostacolare l’agenda democratica. Elezioni su specifici argomenti a livello statale, un cardine della democrazia americana, permettono agli elettori anche di scavalcare i loro parlamentari, e nel passato i democratici hanno avuto numerosi successi in questo modo. Ma quest’anno il partito repubblicano, negli stati dove ha la maggioranza, ne sta limitando l’uso con leggi che restringono l’accesso al voto. Ne hanno già emesse 144 in 32 stati, fra cui 19 già firmate dai governatori e quindi diventate leggi. 

– Di nuovo insieme. Due fotografie con questa didascalia: Gli Americani  si godono un tocco di normalità a un concerto a El Paso o a un balletto in Tennessee. All’interno, quattro intere pagine di fotografie di feste, riunioni, avvenimenti sportivi.

– Ultra-ortodosso alleato di Yang nelle gara per sindaco di New York. A circa un mese dalle elezioni di chi sarà il candidato a sindaco del partito democratico, Yang ha avuto l’appoggio dei leader degli ebrei ortodossi, circa 500.000 dei quali vivono a New York e formano un blocco politico particolarmente solido e fedele alle idee dei loro leaders. Un annuncio pubblicitario dice che Yang è un uomo onesto amato da Dio, non “qualcuno che dice una cosa con la bocca ma ne significa un’altra con il cuore” . Un altro spinge gli elettori a votare per Yang, perchè è “il solo a sostenere il nostro diritto a educare i nostri figli secondo i nostri valori fondamentali”.

– Sostenuti da miliardi di dollari di aiuto per il covid, reti di ospedali comprano i rivali. La concentrazione può portare a un aumento dei costi della sanità. In molte parti degli Stati Uniti gli ospedali rurali e di comunità povere sono stati devastati dal covid e hanno lottato per rimanere a galla, mentre quelli delle grandi città hanno utilizzato i miliardi di dollari di aiuto pubblico per comprare concorrenti indeboliti dalla pandemia. L’ondata di acquisti ha rinnovato le critiche a come sono stati distribuiti 178 miliardi di aiuti, e ha spinto il governo a ripensare a come distribuire i rimanenti 25 miliardi del pacchetto originale.

PAGINE INTERNE.

– Magia che non è nel menù. La riapertura completa dei ristoranti di New York fa riscoprire non tanto la gioia del cibo quanto quella degli incontri casuali.

– Messaggio per gli scapoli. La Casa Bianca dice che le piattaforme per incontri possono aiutare i vaccinati a trovare l’amore nel post-pandemia.

– Sopravvivendo a Charlie Hebdo. Corinne Rey, sopravvissuta al massacro del 2015 alla sede della rivista satirica francese, ha preso il comando del dissenso.

– Assolto il giornalista indiano. Il processo a Tarun Tejpal, ex-editore di una rivista di investigazioni, era stato visto come un test delle leggi anti-violenza sessuale. 

– Scommessa sul cibo a distanza. Glodbelly, un servizio internet per la consegna del cibo a domicilio in tutto il paese, è cresciuto durante la pandemia. Potrà continuare adesso con la riapertura dei ristoranti?

– Franco Battiato 76, cantante e compositore. Un artista eclettico che ha composto per film, opera e balletto. Bellissimo necrologio di Battiato che cita anche le parole del Presidente della Repubblica Italiana Mattarella: “Un artista colto e raffinato che ha conquistato un vasto pubblico anche all’estero con il suo ineguagliabile stile musicale, prodotto da studi intensi e da una febbrile sperimentazione”.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter