Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

I rivali di Netanyahu stanno per rimpiazzarlo

A Israele, un'improbabile coalizione sarà guidata da un religioso nazionalista

(TITOLO+COMMENTO)

PRIMA PAGINA

– I rivali di Netanyahu stanno per rimpiazzarlo. A Israele, un’improbabile coalizione sarà guidata da un religioso nazionalista. I partiti d’opposizione hanno annunciato ieri di aver formato una coalizione di governo che esclude Netanyahu. Se, com’è probabile, il Parlamento la ratifica, dichiarerà ufficialmente anche il nome del primo ministro, che, già si sa, sarà Naftali Bennett, rappresentante dei nazionalisti religioso che si oppongono alla Palestina come stato e vogliono che Israele annetta la maggior parte del West Bank adesso occupata dai Palestinesi. Se il governo dura per tutto il suo mandato, dal 2023 al 2025 la guida passerà a Yair Lapid, capo di un altro dei molti partiti che hanno formato la coalizione.

– Che cosa porta un attentatore ad agire? Importa? I limiti nel tentare di rendere sensato quello che sensato non è. Nelle stragi da sparatorie, purtroppo così frequenti negli USA (quasi quotidiane) come in nessun altro paese al mondo, l’identità del criminale è sempre conosciuta, ma le cause sono quasi sempre ignote. Ogni volta che succede una di queste sparatorie, la domanda principale è che cosa ha portato il protagonista alla violenza. Ma molti esperti criminali hanno cominciato a mettere in forse l’utilità di queste ricerche, domandandosi a che cosa servono visto che gli assassini stessi, se sopravvissuti, non sono in gradi di spiegare se stessi. E anche legalmente, se il protagonista subisce un processo, è condannato per quello che ha fatto non per i motivi per cui l’ha fatto.

– I candidati a sindaco si scontrano su criminalità ed economia. Nel loro primo dibattito di persona (ce n’era stato un altro per zoom), glo otto contendenti hanno discusso su criminalità, giustizia, potere della polizia, educazione e scuole. Non sembra che il dibattito abbia avuto un vincente, gli spettatori sono probabilmente rimasti del parere che già avevano. I leaders sembrano essere Yang, che basa la sua forza nell’essere completamente esterno alla vita del municipio e quindi più probabilmente un innovatore, e Donovan e Adams che basano la loro forza sul contrario, e cioè sulla loro lunga esperienza della vita del governo cittadina.

– Nomi oscuri nella lista dei 10 maggiori grandi inquinatori. Secondo i dati dell’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente 5 dei 10 più grandi emettitori di metano sono piccoli sconosciuti produttori di gas, sostenuti da oscuri investimenti. Uno dei più grandi, Hilcorp Energy, ha denunciato il doppio di emissioni di metano della Exxon Mobil, pur producendo molto meno petrolio e gas. Altre quattro compagnie sconosciute – Terra Energy, Flywheel Energy, Blackbeard Operating e Scout Energy –   hanno denunciato emissioni di gas nocivi di gran lunga superiori a quelli dei giganti dell’energia.

– Incombe un muro, mentre Miami pianifica la difesa dal sorgere del mare. Ci sono state molte proposte su come difendere Miami Beach dall’aumento del livello del mare, ma la più fattibile sembra un muro lungo 6 miglia che correrebbe quasi tutto in terra, alto quasi 7 metri, parallelo alla riva del mare. Molti attivisti nella difesa della natura o semplicemente amanti della bellezza di quelle spiagge si oppongono violentemente, ma per ora non è stata indicata altra soluzione. 

– Il Marocco manda immigranti in Spagna attraverso un’enclave. Ceuta è una penisola di 6 miglia nel nord del Marocco parte della Spagna dal 1.500Recentemente il Marocco ha smesso di bloccare la località agli stranieri, ma recentemente ha cambiato politica, così che gli immigranti in arrivo dal sud con intenzione in qualche modo di arrivare poi in Spagna sono liberi di entrare. Negli ultimi due giorni ne sono arrivati 12.000. Pare che questo cambio di politica sia stato suggerito al Marocco dalla possibilità di ottenere vantaggi politici ed economici dalla Spagna. 

 

PAGINE INTERNE

– Lo stimolo mantiene le famiglie a galla. Uno studio mostra che la diminuzione dell’instabilità ha coinciso con gli ultimi pagamenti. 

– Non ritorno al normale. Mentre gli USA si preparano a un’estate normale e sicura per i vaccinati, molti paesi stanno ancora lottando per il vaccino e vivendo le peggioro ondate del contagio.

– Crisi di fame dopo l’eruzione. Disperazione per cibo e rifugio sta crescendo in Congo, dopo l’evacuazione di centinaia di migliaia a causa dell’eruzione del vulcano.

– Vintage, e diverso. L’internet ha offerto nuove possibilità per i negozi neri di rivendite di indumenti. 

– Disagi mentre si tolgono le mascherine. Dopo il cambio nelle linee guida ufficiali dell’autorità sanitarie, lavoratori di negozi e altri posti con pubblico dicono che le mascherine li proteggevano di non-vaccinati.     

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter