Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

Adams al comando nei primi risultati della gara di New York. Yang concede

Per i risultati definitivi delle primarie di New York ci vorranno settimane. Intanto il partito repubblicano blocca la legge sul diritto di voto

(TITOLO + COMMENTO)

 

PRIMA PAGINA

– Adams al comando nei primi risultati della gara di New York. Yang concede. Per i risultati definitivi ci vorranno settimane. Eric Adams è emerso ieri al comando ma non è arrivato a una definitiva vittoria per la quale saranno necessari i conteggi di tutti i voti. Con l’80% dei voti contati, Adams aveva il 30,7 dei votanti di persona ieri. Questo primo risultato ha chiuso una campagna elettorale acrimoniosa basata sulla pubblica sicurezza, sull’economia e sui dati personali dei concorrenti.

 Gli assassini di Khashoggi allenati negli Stati Uniti. Un incaricato con licenza del Ministero degli Esteri avrebbe addestrato 4 guardie saudite. L’addestramento è stato fornito da una compagnia dell’Arkansas, Tier 1 Group, che ha detto che si trattava soprattutto di difesa per proteggere i leaders sauditi. Non c’è evidenza che i funzionari americani che approvarono il contratto sapessero che gli “allievi” erano coinvolti nell’eliminare il dissenso in patria, ma il fatto che poi le stesse persone fossero quelle destinate ad ammazzare e far sparire Khashoggi dimostra quali stretti rapporti gli Stati Uniti abbiano con un paese autocratico assolutamente contrario a ogni forma di democrazia. 

– Il partito repubblicano blocca la legge sul diritto di voto. I repubblicani hanno bloccato la più ambiziosa legge sul voto mai presentata in Parlamento, dando un brutto colpo allo sforzo dei democratici di opporsi all’ondata di leggi statali che di fatto limitano l’esercizio del diritto di voto. Biden e i democratici hanno promesso di raddoppiare gli sforzi. Il sentore Schumer ha detto: “Nella lotta per il diritto di voto questo è solo il primo colpo, non la linea finale. La soppressione del voto non può sopravvivere”.

– Nuovi scoppi dell’epidemia dopo i vaccini cinesi. Esempi da vari paesi suggeriscono che i vaccini fatti in Cina non sono molto efficaci a prevenire il contagio, specialmente dalle nuove varianti. L’esperienza di questi paesi mette a nudo una dura realtà: il grado di ripresa dipende da quale vaccino il governo ha offerto ai suoi cittadini.

– Con i posti per vaccinare vuoti, gli incaricati vanno porta a porta. In tutto il paese, i posti per vaccinazioni di massa stanno chiudendo. La Casa Bianca ha ammesso che l’obiettivo di Biden di vaccinare almeno il 70%  della popolazione per il 4 luglio non è fattibile a causa dell’esitazione di certi gruppi, della lenta accettazione da parte dei giovani e altri fattori. Si ricorre adesso a qualcosa di simile alle campagne elettorali: convincere gli esitanti con contatti personali, appositi eventi e premi vari.

 

PAGINE INTERNE

– Una discussa economista. Emily Oster, professoressa universitaria, offre consigli basati su fatti e dati ai bambini e per il Covid. Alcuni genitori vivono secondo i suoi suggerimenti, altri la trovano pericolosa.

– Nuove speranze per chi cerca asilo. Alcuni immigranti respinti durante l’era di Trump, potranno entrare nel paese e riaprire i loro casi. La mossa potrebbe riguardare decine di migliaia di aspiranti.

– Il Connecticut rende legale la droga. La nuova legge permette il possesso di circa 40 grammi di cannabis, e riduce o annulla le pene per quelli condannati in precedenza. 

– Controterrorismo in schettini. La polizia di Karachi ha messo 20 poliziotti in schettini per pattugliare la città e alleggerire l’immagine della forza.

– Separatisti catalani perdonati. La decisione del governo spagnolo di perdonare un gruppo di separatisti catalani, condannati a lunghe incarcerazioni, ha incontrato una considerevole opposizione. 

– I grossi profitti sorpassano gli allevatori. Il prezzo di una bistecca è salito di molto con la riapertura dei ristoranti, ma i guadagni non arrivano agli allevatori. Alcuni dicono che è colpa dei grandi mattatoi.

– Inchiesta sul potere pubblicitario di Google. Una nuova inchiesta anti-monopolio dell’Unione Europea va al cuore del modello d’affari del gigante tecnologico. 

– Disegnando una soluzione per la casa. Mentre Los Angeles cerca di aumentare la quantità di case popolari, un concorso in architettura si rivolge a edifici di bassa altezza.

– Il Vaticano esprime molte riserve sulla proposta di legge sugli omosessuali in Italia. Gli attivisti dicono che la legge, attualmente all’esame del Parlamento, offre le dovute protezioni da violenza e discriminazione ai “diversi”. Ma il Vaticano esprime proccupazione che la nuova legge esponga antiche credenze della Chiesa, come quelle di limitare solo agli uomini il sacerdozio o riconoscere solo il matrimonio fra uomo e donna, ad accuse di discriminazione criminale.   

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter