Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

La Georgia è accusata dal Ministero della Giustizia per la legge sul voto

Una sfida al partito repubblicano. Il Ministero cerca di mettere in luce l'intenzione di violare i diritti degli elettori neri. 

(TITOLO+COMMENTO)

PRIMA PAGINA

– La Georgia è accusata dal Ministero della Giustizia per la legge sul voto. Una sfida al partito repubblicano. Il Ministero cerca di mettere in luce l’intenzione di violare i diritti degli elettori neri. Il Ministero ha fatto causa alla Georgia per la legge sul voto passata recentemente dal parlamento statale repubblicano, il primo passo del governo Biden contro le leggi restrittive del diritto di voto passate da numerosi stati dopo le elezioni del 2020. “Il diritto al voto di tutti i cittadini è il pilastro centrale della nostra democrazia – ha detto il ministro -. È il diritto da cui discendono tutti gli altri diritti”.

– Chauvin sentenziato a 22 anni e mezzo per l’assassinio di Floyd. Il giudice cita la “particolare crudeltà” dell’ex-poliziotto. Poco dopo aver letto la sentenza, il giudice ha fatto circolare un memorandum di 22 pagine sulla sua decisione, scrivendo fra l’altro: “Parte della missione della polizia di Minneapolis è di dare ai cittadini voce e rispetto. Mr. Chauvin invece ha trattato Floyd senza rispetto e gli ha negato la dignità dovuta a tutti gli esseri umani e che certamente avrebbe dato a un amico o a un vicino di casa”.

– Il condominio rispecchiava Miami, e le perdite sono sentite in tutto il mondo. Pensionati, famiglie e turisti fra i dispersi. La gente che abitava nel condominio rispecchiava la  molteplicità sociale ed etnica della città: si sentivano in piscina e negli ascensori  conversazioni in inglese, spagnolo, italiano, ebraico e portoghese. C’erano pensionati di New York in cerca del sole, ebrei ortodossi, Sudamericani che avevano comprato l’appartamento come seconda casa, visitatori dall’Argentina e Cile, e una bambinaia paraguaiana di 23 anni al suo primo viaggio all’estero. Adesso, 159 di loro sono spariti, probabilmente sotterrati dalla valanga di macerie. I morti accertati sono per adesso 4, le ricerche dei dispersi continuano affannosamente, ma tutti si rendono conto che più tempo passa e più diventa improbabile trovare altri sopravvissuti.

– Avvertimento all’organizzazione di Trump che stanno per arrivare imputazioni. L’ufficio del Pubblico Ministero di Manhattan ha informato gli avvocati di Trump che sta considerando imputazioni criminali sugli affari della famiglia per i benefici concessi a un alto dirigente dell’organizzazione. Ogni imputazione sarebbe la prima ad emergere da una lunga investigazione, con la prospettiva di un ex-presidente a difendere l’ente da lui fondato e diretto per decenni.  

– Uno scheletro indica una nuova specie di antichi esseri umani. “Dragon Man” potrebbe essere una specie diversa, dicono gli esperti. Gli scienziati hanno annunciato venerdì di aver scoperto che un teschio vecchio di almeno 140.000 anni appartiene una nuova specie di antico umano, scoperta che potrebbe cambiare l’opinione prevalente di come – e anche dove – la nostra specie, Homo Sapiens, si sia evoluta. I ricercatori hanno nominato la nuova specie “Homo Longi” e le hanno dato il soprannome di Dragon Man dal nome del fiume Dragon che scorre nella regione della Cina dove il teschio è stato trovato.

PAGINE INTERNE.

– Grande passo verso un aggiustamento parziale. L’accordo bipartitico sulle infrastrutture finanzierà molte necessarie riparazioni ma non è sufficiente per quallo di cui ha davvero bisogno il paese.

– Dove i forti stanno al fresco. Mentre Seattle si prepara a una rara ondata di caldo, i condizionatori d’aria, che una volta i residenti consideravano “roba per i debolucci” , sono dappertutto.

– Forze speciali dell’Afghanistan. In un’incursione notturna, un fotografo del NYT ha seguito le milizie locali che danneggiavano le operazioni dei Talebani.  

– Boom del turismo rosso in Cina. Prima del centenario del Partito Comunista, i monumenti dedicati al partito attraggono le folle. Grande fotografia in prima pagina del  secondo fascicolo di un enorme monumento in forma di falce e martello.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter