Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

I benefici per molti negli Stati Uniti cominciano questa settimana

$ 300 per ogni bambino. La Pfizer spinge per l'approvazione della terza dose

(TITOLO+COMMENTO)

 

PRIMA PAGINA

– I benefici per molti negli Stati Uniti cominciano questa settimana. $ 300 per ogni bambino. Se tutto va secondo i piani, il Ministero del Tesoro comincerà in questi giorni una serie di pagamenti mensili di 300 dollari a tutte le famiglie con bambini, eccettuate solo quelle molto ricche.

Gli Stati Uniti si uniranno quindi ad altri paesi che provvedono un’entrata garantita per i bambini, un goal a lungo cercato dai progressisti che dovrebbe ridurre della metà la povertà infantile. Molto i critici del programma, fra cui quelli che pensano che sarà difficile rinnovarlo quando scade fra un anno, e quelli che pensano che sia un incentivo per molti a non cercar lavoro. 

– La Pfizer spinge per l’approvazione della terza dose.  Rappresentanti della Pfizer si sono incontrati ieri con scienziati e regolatori per spingere la richiesta dell’approvazione della terza dose, fra la crescente confusione sulla necessità di una terza dose già adesso. L’incontro via zoom, che ha raggiunto tutti i principali esperti del governo federale, ha coinciso con il giorno in cui Israele ha deciso di somministrare le terza dose coloro che hanno subito il trapianto del cuore e a tutti coloro che soffrono di qualche problema del sistema immunitario. 

– Addio simbolico in Afghanistan. Grande fotografia con questa didascalia: Cerimonia in cui il Generale Miller lascia il comando delle truppe in Afghanistan.

– L’indigenza spinge i Cubani nelle strade. Protesta mai vista in decenni all’ Avana. Un precipitoso declino economico, con mancanza di medicine di base e frequenti interruzioni della corrente elettrica, ha portato, per la prima volta dopo il ritiro dell’Unione Sovietica, i Cubani nelle strade in una forma di protesta ben conosciuta nel resto del mondo. Biden ha detto: “Stiamo dalla parte del popolo cubano e del suo fervido appello alla libertà”, citando quelli che ha chiamato “decenni di repressione e sofferenza economica a cui sono stati sottoposti dal regime autoritario cubano”. 

– Biden fa pressioni per la democrazia più vicino a casa. Il disordine in America Latina obbliga a un cambio di prospettiva. Quando diventò Presidente, Biden ebbe dure parole di ammonimento su diritti umani e democrazia in Russia e Cina. Adesso si deve occupare di problemi più vicini a casa: Cuba, dove ha accusato i responsabili del governo di “arricchire se stessi” invece di proteggere il popolo dal coronavirus e dalla miseria; Nicaragua dove ha revocato il visto di entrata a un gruppo di politici e giudici come punizione per aver soppresso proteste; Haiti, dove ha chiesto ai leaders politici di “unirsi per il bene del loro paese”, una settimana dopo l’assassinio del loro presidente. 

– Mistero delle monete di 1.100 anni fa. Grande fotografia di due monete antiche, con questa didascalia: Possono essere parte del riscatto che i Vichinghi si erano fatti pagare per risparmiare Parigi?

– Ripensando il sogno della Florida dopo il crollo della torre. Il “paradiso” dei condomini perde il suo lustro per molti. I residenti della torre arrivavano da ogni parte e ogni categoria socio-economica d’America (ricchi e non ricchi, pensionati e lavoratori, vecchi e giovani, ebrei e musulmani), sedotti da promesse di prosperità e dalla gioia di vivere nei bellissimi edifici che formano il panorama di Miami da quasi 50 anni. Il disastroso crollo del 24 giugno ha rimesso in discussione questo “sogno”. Migliaia di grattacieli lungo la spiaggia potrebbero nascondere simili problemi. 

– I parlamentari democratici lasciano il Texas nella battaglia per la legge sul voto. 51 dei 67 parlamentari del partito democratico sono volati a Washington per far mancare al parlamento texano il quorum che necessita per passare una legge. Stanno cercando con ogni mezzo di impedire al governatore di firmare una legge ultra-restrittiva dell’esercizio del voto, che dalla legge sarebbe reso molto difficile per varie minoranze tradizionalmente democratiche.

 

PAGINE INTERNE

–  Caldo e incendi. Pericolosi incendi fuori controllo persistono in molti posti e si prevedono temperature in crescita.

– Caduta di un manager di Trump. La compagnia della famiglia Trump ha tolto il titolo di presidente a Allen Weisselbergh.

–  Disordini in Sudafrica. L’arresto di un ex-presidente ha scatenato disordini e saccheggi, alimentati anche dalla povertà. 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter