Cerca

First AmendmentFirst Amendment

Commenti: Vai ai commenti

Le autorità cercano di mantenere la calma mentre la variante desta allarmi

Chiudere o no? L'Europa è divisa. Omicron è adesso la causa del maggior numero di nuove infezioni

(TITOLO+COMMENTO)

PRIMA PAGINA

– Le autorità cercano di mantenere la tranquillità mentre la variante desta allarmi. Chiudere o no? L’Europa è divisa. Olanda, Danimarca e Inghilterra si sono affrettate a rinstaurare misure protettive abbandonate da mesi quando la pandemia sembrava sparire, Francia, Spagna e Italia invece scommettono che l’alta percentuale di vaccini sia sufficiente a mantenere il virus sotto controllo, adottando una posizione di “stiamo a vedere”. Ma i numeri parlano chiaro: In Inghilterra il covid è cresciuto del 30% in una settimana, in Danimarca ci sono 9.000 casi nuovi al giorno, l’Olanda è preoccupata di non aver abbastanza letti per cure intensive negli ospedali. Spagna, Francia e Italia hanno meno infezioni per ogni 100.000 abitanti dei loro vicini del nord.

– Omicron è adesso la causa del maggior numero di nuove infezioni. Con la stagione dei viaggi di vacanza già in atto, aumentano i nuovi casi di coronavirus negli Stati Uniti, obbligando governatori e sindaci a prendere decisioni difficili su come combatterlo, mentre le autorità federali dicono che l’Omicron è diventato di gran lunga la forma dominante dei nuovi casi di virus. Nello stato di New York i nuovi casi sono aumentati dell’80% nelle ultime due settimane, a Washington le infezioni sono aumentate di tre volte rispetto all’inizio di dicembre, a Boston, altra città dove i casi sono in crescita, il sindaco ha ordinato di esibire prova della vaccinazione per entrare in posti chiusi come palestre e ristoranti.

– Tre grandi foto, che occupano quasi tutta la pagina in verticale, con queste didascalie: Filippine. Credenti portano mascherine e mantengono la distanza sociale a una messa a Manila. – Inghilterra. Un posto mobile di vaccinazioni offre dosi mentre l’Omicron si diffonde ovunque. – Stati Uniti. Newyorchesi in coda per avere il test del covid.

– Dietro al “no”, il ruolo di Manchin nel difendere il carbone. L’altro giorno, il Senatore democratico Manchin ha fatto un lungo elenco delle ragioni per cui si oppone alla legge di politica interna di Biden giustamente chiamata “Ricostruiamo meglio”. Ma ha lasciato fuori la ragione principale: la difesa del carbone, di cui il suo stato, lo stato cioè che lo elegge Senatore, è molto ricco. La legge prevedeva una spesa di 555 miliardi per passare a fonti di energia pulita, il che avrebbe fortemente nuociuto alla produzione del carbone e quindi probabilmente alla sua rielezione, se visto come parte dell’operazione. E così si manda a monte una legge sacrosanta, indispensabile al futuro del paese, per mantenere un seggio di Senatore.

– La commissione può spingere per accuse criminali sulla sommossa. Un riferimento dalla Camera può mettere pressioni sul Ministero della Giustizia. La Camera ha costituito una commissione speciale per investigare sui fatti del 6 gennaio, ma procedendo a esaminare tutti i documenti, le testimonianze e i video  della giornata si sta accorgendo di qualcosa di diverso: l’evidenza di condotta criminale da parte dell’ex-Presidente e suoi collaboratori  che potrebbe essere mandata al Ministero della Giustizia con richiesta di indagare. La mossa non avrebbe valore legale diretto (la Camera non ha diritto di dire al Ministero di che cosa occuparsi) ma potrebbe aumentare la pressione sul nuovo ministro Garland a considerare di entrare nell’argomento.

 Per i grandi della musica, è il momento di incassare sui successi di una vita. La settimana scorsa, la Sony ha annunciato di aver comprato l’intera produzione di Springsteen per una cifra intorno ai 550 milioni. Il prezzo ha sbalordito anche gli esperti, ma è solo l’ultimo esempio di un anno particolarmente ricco per i musicisti.  Bob Dylan ha venduto il suo catalogo per 300 milioni, e si sa che artisti del livello di Paul Simon, Neil Young, Tina Turner, Shakira e altri hanno fatto lo stesso, anche se non si conoscono le cifre esatte delle vendite.  Sting e David Bowie sono in trattative. 

 

PAGINE INTERNE

– Immigranti Haitiani fanno causa. Immigranti che sono stati affrontati da agenti a cavallo, come registrato in video, stanno facendo causa per maltrattamenti.

– Taglio del prezzo per la medicina dell’Alzheimer. Biogen ha tagliato a metà (da 56.000 a 28.000 all’anno) il prezzo dell’Adhulem dopo crescenti criticismi e scarse vendite.

– Fascino segreto e un po’ di fede. Continua in Irlanda The cure”, un tipo di medicina popolare che guarda ai rimedi caserecci con religione e li ritiene magici.

– Stati Uniti e Inghilterra aiutano l’Ucraina contro un potenziale attacco cibernetico dalla Russia. La Russia ha già attaccato l’Ucraina nel passato e potrebbe essere pronta a rifarlo.

– Napoli è il grande film. Per il suo film “La mano di Dio” Paolo Sorrentino è tornato alla sua città, dove si vedono molte squadre cinematografiche. 

– L’E.P.A. (l’agenzia di protezione dell’ambiente) rende più severe le regole di emissione. Secondo il nuovo piano i veicoli nuovi dovranno dal 2026 coprire 55 miglia per gallone (88,5 chilometri per 3,7 litri), li limite più alto della storia. 

– L’anemia devasta la Nigeria. Circa 150.000 bambini nascono ogni anno in Nigeria con la malattia. Decine di migliaia muoiono prima dei 5 anni. 

– Il Papa dice in televisione che il numero di casi di violenza domestica “è quasi satanico”. Le restrizioni della pandemia hanno lasciato molte donne in situazioni vulnerabili.   

– Un panettone prodotto in prigione è uno dei migliori d’Italia. Un programma di lavoro realizzato vicino a padova aiuta i prigionieri a sviluppare le loro capacità e a guadagnare cifre adeguate. Il panettone si chiama Giotto.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter