Per Andrew Cuomo il “nemico” è Trump? Per Cynthia Nixon è l’establishment

Difficile dire chi dei due abbia prevalso. Si può affermare, però, che entrambi hanno mantenuto il proprio punto: per Cuomo, quello di mostrarsi, forte della sua esperienza, come unico argine alle politiche trumpiste; per Nixon, quello di proporsi come forte alternativa a una politica progressista “solo a livello retorico”, poco coraggiosa, torbida e prona agli interessi delle corporation