La Giustizia, la Trattativa, la memoria: il senso, e il non-senso

“Condanna Cinà Antonino, Dell’Utri Marcello, Mori Mario, Subranni Antonio, ciascuno alla pena di anni di dodici di reclusione…dichiara non doversi procedere nei confronti di Brusca Giovanni, concessa la circostanza attenuante speciale prevista da… perché estinto il reato per prescrizione” . Così, la Corte di Assise di Palermo, la settimana scorsa, all’esito del Processo-Trattativa