Cerca

Primo PianoPrimo Piano

Commenti: Vai ai commenti

Joe Biden toglie la mascherina all’America, mentre l’Italia resta tristemente indietro

La conferma arriva dal CDC. Per il presidente USA "è un grande giorno per l’America". In Italia parla la dottoressa Valentina Marino, scienziata Pfizer

Giovedì il CDC ha confermato che gli americani completamente vaccinati possono astenersi dal portare mascherine e mantenere distanziamento sociale nella maggior parte delle situazioni, sia all’interno che all’esterno.“Attendevamo tutti questi momento” ha commentato la direttrice del CEC Walensky.

Considerando i dati di mercoledì, circa 154 milioni di americani hanno ricevuto almeno una dose, ma solo 117 milioni sono completamente vaccinati, meno di un terzo della nazione. E, purtroppo, sembra che gli interessati siano in pericoloso calo: per ora le vaccinazioni giornaliere si aggirano attorno a 2.16 milioni, con un netto calo (circa di un terzo) rispetto al passo tenuto in aprile.

New York: “Put a mask on” (Photo by Terry W. Sanders, Summer 2020)

Le direttive di abbandonare mascherine e igienizzante per i vaccinati potrebbero cambiare prossimamente, ha avvertito il CDC, e sono legate all’andamento dei contagi, in forte calo nell’ultimo periodo. Ma rimane naturalmente l’obbligo, per esempio, se un vaccinato sviluppasse sintomi, di mantenere tutte le precauzioni per non contagiare altri. Inoltre, non è ancora chiaro se i vaccinati potranno presentarsi senza mascherina in ufficio, a scuola o nei ristoranti. Regole chiare saranno stilate nei prossimi giorni.
“Oggi è un grande giorno per l’America”, ha detto allegro Biden nel Rose Garden commentando le nuove linee guida. “Se sei pienamente vaccinato, non occorre indossare la mascherina”, ha riassunto, “vaccinatevi, o tenente la mascherina finché non lo farete”.
Rimane la raccomandazione di attenersi alle direttive locali del proprio Stato, ma è probabile e comprensibile che la prospettiva di tornare “alla vita di prima” sia accolta con grande entusiasmo. “Non si può vietare alla persone di fare quello che vogliono, che è una delle ragioni per chi si sono volute vaccinare”, ha spiegato il dottor Fauci, che si è detto positivo su questo sviluppo nelle linee guida.
Tuttavia, ha continuato, “per coloro che sono più avversi al rischio, avete certamente la possibilità di continuare a indossare la mascherina se volete”. Continuare ad usare questa precauzione non dovrebbe essere motivo di scherno o discriminazione, ha specificato Fauci.
L’obiettivo di allentare le regole sulle mascherine è ancora distante per l’Italia, sebbene quasi visibile all’orizzonte. Secondo il vice ministro Sileri, gli italiani potranno essere sollevati dall’obbligo di indossare la mascherina all’aperto quando 30 milioni di cittadini saranno vaccinati con almeno la prima dose. Attualmente ci aggiriamo attorno ai 17 milioni, perciò occorrerà ancora un po’. Sui tempi per togliere le mascherine al chiuso, però, ancora nessuna avvisaglia.
Naturalmente, al fine di vaccinare con almeno la prima dose sarebbe utile allungare i tempi prima della seconda somministrazione. Tuttavia, la dottoressa Valentina Marino, scienziata Pfizer, si dice molto negativa: “Sull’allungamento dei tempi della somministrazione dal punto di vista della risposta immunitaria non ci sono dati”, e l’AIFA ha approvato un protocollo di somministrazione preciso che prevede 3 settimane tra le due dosi, che non dovrebbe essere modificato.
Buone notizie, invece, dal fronte della vaccinazione dei minori. Marino ha annunciato che i primi risultati dei test sulla vaccinazione degli adolescenti “arriveranno a settembre, ma i dati sulla fascia di età tra i 12-16 anni sono molto promettenti”.

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter