Cerca

People

Massimiliano Verde: difendere la lingua napoletana è un diritto dell'umanità

Intervista al Palazzo di Vetro dell'ONU con il Presidente dell'Accademia Napoletana, venuto recentemente a New York per salvare il napoletano

“Era arrivato il momento che qualcuno seriamente si occupasse di preservare un patrimonio dell’identità culturale italiana e non solo... A Napoli circa il 70% dei suoi abitanti parla ancora il napoletano come prima lingua... “Gomorra e Ferrante? In quanto storico e studioso della cultura, della lingua, dell’arte io non mi occupo di fictions.... puntare e sensibilizzare i giovani soprattutto, ad una lingua, quale quella napoletana che è quella dell’antifascismo, della democrazia e della resistenza al nazismo... Gli immigrati napoletani di più vecchia generazione sono preziosi, conservano un tesoro che va salvaguardato. Sarei molto onorato di poter realizzare attività di formazione ed informazione sul patrimonio culturale-linguistico napoletano e sugli aspetti ortografici del Napoletano magari con le associazioni degli italo-americani, con accademie, università, centri culturali che sono a NY e negli Stati Uniti, insomma tutti coloro che vogliono preservare questo tesoro che, sparendo quella generazione, andrebbe perduto"

di Stefano Vaccara

Passeggiate che s'incrociano: Mary Ann ed io, scambiarsi casa tra Milano e New York

Dopo il primo scambio di appartamento, c’è stato il secondo. Poi il terzo. Adesso Mary Ann, italoamericana di NY, è in Italia, a casa mia, e io qui con lei

Trovo nei newyorkesi, almeno in quelli che ho incontrato, una forma di pragmatismo che si confonde con un certo idealismo, ma anche con la continua ricerca di una filosofia personale: anche Mary Ann, che ha i piedi ben piantati a terra, ha trovato la sua personale strada verso la felicità e, la sua passeggiata liberata in Italia, è diventata la sua filosofia

di Francesca Colosi

Le interviste

intervista a sandro veronesi autore di non dirlo

Sandro Veronesi: New Yorkers are Today's Romans

An interview with the Italian author who, on May 2nd, will stage his monologue “Non Dirlo” at the Cherry Lane Theatre

Adapted from Sandro Veronesi’s book, the show "Non Dirlo", coming to New York this week, offers a new interpretation of the “Gospel According to Mark.” The author defines it as an action story and explains: “Mark has the hardest task, that is to talk to a population that is not spiritual at all, like the Romans.”

di Maurita Cardone

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter