Cerca

PeoplePeople

Commenti: Vai ai commenti

L’FBI indaga sui cagnolini di Lady Gaga rapiti, mentre il dogsitter è in fin di vita

Dietro la scomparsa dei bulldog della pop star, possibili “motivi politici”, ma la polizia di Los Angeles ipotizza una rapina a mano armata

Lady Gaga con i suoi bulldog (YouTube)

AGGIORNAMENTO - Venerdì sera sono stati ritrovati sani e salvi i bulldog della pop star. Sono stati consegnati ad una stazione di polizia di Los Angeles da una donna che pare non sia coinvolta nel rapimento.

Dopo il rapimento dei bulldog francesi di Lady Gaga, avvenuta mercoledì sera a Los Angeles, l’FBI sta indagando per escludere un movente politico dopo che la cantante si è esibita all’inaugurazione del presidente Joe Biden. Ma a prescindere dal coinvolgimento dell’FBI, la polizia di Los Angeles sta lavorando anche sull’ipotesi di una rapina a mano armata.

Mercoledì, il dog sitter di Lady Gaga, Ryan Fischer, stava portando a spasso i suoi cuccioli, quando è stato aggredito intorno alle 21:40. Dopo aver tentato di respingere i suoi aggressori, Fischer è stato colpito al petto con due colpi di arma da fuoco e due dei cagnolini sono stati sequestrati. Attualmente, l’uomo è ricoverato in ospedale.

La pop star, ora in Italia, e precisamente a Roma, per girare il nuovo film su “Gucci”, ha offerto una ricompensa di $ 500.000 “senza domande” a chi ritroverà i suoi bulldog, ma ad oggi, nessuno l’ha ancora contattata.

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter