Cerca

PeoplePeople

Commenti: Vai ai commenti

Chi è Tracey Collins: la nuova “First Lady” di New York che vive nell’ombra

Insegnante, ex preside di scuola elementare, moglie del nuovo sindaco della Grande Mela, Eric Adams, non è mai apparsa nelle cronache mondane

di Massimo Basile

Tracey Collins (nel riquadro) ed Eric Adams - Twitter

Sarà una ‘first lady’ dal profilo basso, il che, in una città come New York, rappresenta una novità. Ma Tracey Collins, insegnante, ex preside di scuola elementare, moglie del nuovo sindaco della Grande Mela, Eric Adams, non è mai apparsa nelle cronache mondane.

“Lei si alza all’alba per gestire il più grande sistema scolastico degli Stati Uniti”, aveva scritto Eric Adams della compagna da una vita, nel suo libro pubblicato nel 2020. “Tracey – annotava Adams – lavora dodici ore al giorno, senza mai prendersi una pausa”.

Il nuovo sindaco ha spiegato che la compagna non avrà alcun ruolo nella nuova amministrazione, e probabilmente non sarà una figura incombente come quella di Chirlane McCray, che ha accompagnato il mandato di Bill de Blasio.

Non è neanche chiaro, al momento, se Collins seguirà Adams nella residenza ufficiale in cui il sindaco vivrà per tutto il mandato, la villa metropolitana di Gracie Mansion, nell’Upper East Side di Manhattan.

Gracie Mansion – wikimedia

Oltre a lavorare nella scuola, la nuova First Lady di New York è autrice di libri, tra cui “Sweet Promptings”, del 2007, una sorta di guida ai pensieri positivi e alla ricerca di armonia come sistema per curare se stessi.

Una parte dei proventi dalla vendita del libro andò alle vittime dell’uragano Katrina, nella città dove Collins è nata 58 anni fa, New Orleans, Louisiana. Adesso la compagna del sindaco sta lavorando a un libro per bambini. (Agi)

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter