Cerca

TravelTravel

Commenti: Vai ai commenti

Una casa in Langa: il paesaggio Unesco conquista il magnate americano Krause

Dalla squadra di calcio del Parma all'enoturismo made in Italy, l'imprenditore Kyle investe per un resort nelle Langhe. Possiede già Campari e aziende vinicole

Le colline in Langa

Le colline in Langa

Un sogno che continua, quello dell’imprenditore dell’Iowa Kyle Krause, innamorato delle Langhe e delle sue ricchezze paesaggistiche ed enogastronomiche.

Sbarcato sulle colline Unesco, il business man americano di 54 anni, Ceo della Krause Holdings Inc, ha investito le sue risorse milionarie in vari settori – dalla catena Kum & Go, con 480 punti vendita al dettaglio negli Stati Uniti alla società Solar Transport, proprietà immobiliari, oltre a partecipazioni societarie e aziende agricole a coltivazione biologica.

Nel 2015 ha acquistato il gruppo Campari e l’azienda vinicola di Canale “Enrico Serafino (ne abbiamo scritto qui), rilevata dal magnate USA per 6.1 milioni di euro e Vietti di Castiglione Falletto, cantina tra le più note e apprezzate sulla scena del Barolo, passata di mano insieme al marchio e a 33 ettari di vigneti.

A settembre 2020 ha acquisito un complesso immobiliare sulle colline langarole, rilevato all’asta per oltre 3 milioni di euro per costruire una residenza di lusso da 40 camere.

Reception del resort

Reception del resort

“Il mio sogno – ha dichiarato Kyle Krause –  è sempre stato quello di diventare produttore di vino. Mia Madre Nancy era di origini italiane: figlia di una famiglia di emigrati che, all’inizio del ‘900, partì per cercare fortuna negli Stati Uniti. mi ha trasmesso l’amore per questo splendido Paese. Sto costruendo anche una residenza privata a Roddino, su progetto di Renzo Piano. La tenuta, comprende 5 ettari di Pinot Nero e Chardonnay che andranno ad accrescere la già ampia produzione di spumante Alta Langa della Enrico Serafino.

La famiglia Krause, Kyle è il primo seduto a sinistra (azienda Serafino)

Per quanto riguarda il resort  battezzato Case di Langa” e circondato da 42 ettari di vigneti e noccioleti, la sua società Gentile Ospitalità Srl di Canale prevede 40 camere, con 12 suite, ristorante, centro benessere e spazi didattici dedicati al vino e alla cucina, un cocktail bar, una piscina a sfioro riscaldata, una galleria artistica. La Collezione d’arte a Casa di Langa include una selezione di quadri e sculture posizionate sia all’interno della proprietà che nei terreni circostanti. Tutte le camere dispongono di un’ampia terrazza privatazona relax e un bagno con tonificanti docce a pioggia e prodotti da bagno rilassanti Le Labo.

Tutto sarà ideato e costruito come uno spazio eco-compatibile Dall’impegno per la neutralità carbonica all’utilizzo di acqua riciclata al 100% per l’irrigazione, dagli impianti geotermico e fotovoltaico funzionali al riscaldamento, all’obiettivo operativo di azzerare l’utilizzo di plastica monouso. I due team di design con sede a Milano sono GaS Studio, architetti del progetto, e Parisotto + Formenton Architetti (P + F), a capo del design degli e tariffe primaverili ed estive partiranno da 445 euro a notte per la camera Classic ed includono colazione a buffet, accesso alla spa (jacuzzi, sauna e palestra) e alla piscina esterna.

Il progetto di Casa di Langa

Il progetto di Casa di Langa

Un occhio di riguardo, ovviamente, sarà dato alla ristorazione: Fàula Ristorante avrà un menu ideato dallo chef Manuel Bouchard secondo la stagionalità e la tipicità delle materie prime, con le basi della cucina tradizionale e su creazioni innovative. Al Sorì Cocktail Bar, gli ospiti potranno degustare vini provenienti da tutto il mondo, ma anche dai territori vicini, comprese alcune rare bottiglie delle cantine Enrico Serafino e Vietti.

La famiglia Krause è anche appassionata di calcio e questo ha permesso di acquisire anche la squadra del Parma. Il 18 dicembre 2020 ha rilevato il 90% del club e fino ad ora, si è contraddistinta da un mercato svolto con idee e creatività che alla fine delle trattative ha rivoluzionato la squadra con 8 acquisti da ogni parte del mondo. E’ Kyle a gestire il club con i figli Tanner e Oliver. Il patrimonio della famiglia americana è di più di tre miliardi, ma sono i possedimenti i veri tesori del gruppo: da ettari ed ettari di terreni in Italia e States, a diversi immobili di lusso in America. Il calcio in particolare è uno degli hobby principali di Kyle Krause, che possiede anche il Des Molines Menace, una squadra di League Two in grande crescita.

 

Iscriviti alla nostra newsletter / Subscribe to our newsletter