Il tocco umanistico del Whitney. Renzo Piano inaugura il nuovo museo newyorchese che guarda al mondo

Il tocco umanistico del Whitney. Renzo Piano inaugura il nuovo museo newyorchese che guarda al mondo
[0 Comments | 7607 views]

Verrà inaugurato venerdì 1° maggio il nuovo Whitney di New York. Per la presentazione in anteprima alla stampa c'era Renzo Piano che ha raccontato le idee dietro la sua progettazione del museo. "Questo è un edificio che respira e non vuole intimidire: è un concetto umanistico" ha detto l'architetto

Leggi la storia completa »

A casa di Dylan Thomas


WALK ON THE BOOK SIDE

[0 Comments | 1390 views]
A casa di Dylan Thomas

Acclamato come una rockstar, Dylan Thomas era il poeta dei pub e dei fiumi che scorrono incessantemente verso il mare, cristiano e pagano, istrionico e spaccone. Morì a New York, soffocato da 18 whisky lisci, ma era nato a Swansea, in Galles dove la sua casa è oggi un museo 

Leggi la storia completa »

Quando l'arte alza la voce. Al Monitor Studio giovani artisti italiani e americani con un piglio critico


[0 Comments | 8020 views]
Quando l'arte alza la voce. Al Monitor Studio giovani artisti italiani e americani con un piglio critico

Al Monitor Studio di New York fino al 31 maggio Tomaso De Luca, Walter Smith, Danilo Correale e Walter Sutin, espongono il loro Say it Loud. Un confronto tra le due sponde dell'Atlantico per diffondere e supportare un'arte capace di critica nei confronti della società e delle istituzioni

Leggi la storia completa »

Renzi, la cultura e la civiltà: il guardiano della bellezza


LIBERA

[0 Comments | 1972 views]
Renzi, la cultura e la civiltà: il guardiano della bellezza

Il presidente del Consiglio Renzi ammonisce che “la chiave di volta è la cultura”. Scoperta: dopo che tutti i governi i primi tagli li hanno sempre fatti al ministero della Cultura. Se vuole promuovere l'Italia deve proteggere la nostra terra, perché la posta in gioco è la nostra civiltà

Leggi la storia completa »

In Evidenza

All'ONU con La VOCE di New York si festeggia anche l'Italia del 25 aprile, quindi la libertà

All'ONU con La VOCE di New York si festeggia anche l'Italia del 25 aprile, quindi la libertà

Festeggiamo il secondo anno della VOCE di New York celebrando anche la libertà venuta col 25 aprile, giorno della rinascita dell'Italia e anche del nostro giornale. Questa volta lo facciamo al Palazzo di Vetro dell'ONU per fare un brindisi anche ai sessantanni dell'Italia alle Nazioni Unite. Viva l'indipendenza e la libertà

Multimedia

Il nostro 25 aprile. La VOCE compie due anni e festeggia con le Nazioni Unite

Ormai è una piccola tradizione: con orgoglio La VOCE si è "appropriata" dei festeggiamenti per il 25 aprile a New York. La data coincide con la nostra prima pubblicazione e rappresenta i nostri valori fondanti. Quest'anno abbiamo festeggiato alle Nazioni Unite insieme alla Missione Italiana

Storie Recenti

La cultura della resistenza

La cultura della resistenza

LEFT TURN

[0 Comments | 3117 views]

La cultura della resistenza di Antonio Gramsci era "pessimismo della ragione, ottimismo della volontà". Il 25 aprile la celebra con l'ottimismo dell'azione e della solidarietà. Festa della liberazione dall’oppressione ma soprattutto dalla rassegnazione, dal conformismo, dalla paura di cambiare davvero

25 aprile, le occasioni mancate

25 aprile, le occasioni mancate

FURORE

[4 Comments | 4182 views]

Il 25 Aprile come muro divisorio. Perché? Per calcoli politici, per ciniche strumentalizzazioni, per la conservazione di privilegi, per il potere, la carriera, la notorietà. Dopo si sarebbero dovute avere invece l’onestà e la saggezza d’indicare all’Italia le vie del futuro e di non avvitarsi intorno al passato. Con ulteriori riflessioni...

La Liberazione e la sua tragica grandezza in una fotografia

La Liberazione e la sua tragica grandezza in una fotografia

FUORI DAL CORO

[0 Comments | 4738 views]

Un'immagine racconta un momento storico per l'Italia di 70 anni fa. Siamo a Milano, in un Corso Vittorio Emanuele sgombro di macerie e di pallottole quanto colmo di dolore e di speranze: è il Corteo della Liberazione e sui volti degli uomini in sfilata si legge il futuro del Paese

Quel primo crimine contro l'umanità: cento anni dal genocidio armeno

Quel primo crimine contro l'umanità: cento anni dal genocidio armeno

A MODO MIO

[0 Comments | 3638 views]

Nella notte tra il 23 e il 24 aprile 1915 le élite armene di Costantinopoli vennero catturate ed eliminate: le vittime furono un milione e mezzo su una popolazione che, nell’intero impero ottomano, non superava i due milioni e mezzo. Più che di genocidio si trattò di una quasi “soluzione finale”

Vertice UE sull'immigrazione: tanto fumo, poco arrosto

Vertice UE sull'immigrazione: tanto fumo, poco arrosto

[0 Comments | 4815 views]

Il vertice dell'UE sull'immigrazione non ha sciolto i nodi della ripartizione dei migranti. Solo un aumento di risorse per Triton a cui andranno nove milioni di euro al mese, tanto quanto spendeva l'Italia da sola per Mare Nostrum

Ucciso in un raid USA Giovanni Lo Porto, il cooperante palermitano rapito da al-Qaeda

Ucciso in un raid USA Giovanni Lo Porto, il cooperante palermitano rapito da al-Qaeda

[0 Comments | 3990 views]

Giovanni Lo Porto era stato rapito in Pakistan nel 2012. Oggi la Casa Bianca ha rivelato che il cooperante palermitano è rimasto ucciso in un raid della Cia lo scorso Gennaio. Dolore, ma anche polemiche: perché lo dicono solo ora?

Cari lettori della “Voce”, mi cospargo il capo di cenere, la notizia era falsa; ma la giustizia in Italia, comunque…

Cari lettori della “Voce”, mi cospargo il capo di cenere, la notizia era falsa; ma la giustizia in Italia, comunque…

SCIASCIANAMENTE

[0 Comments | 4903 views]

Ecco perché sono facilmente caduto nella “trappola” del novantasettenne con la causa rimandata al 2018. Una “bufala”, d’accordo; ma credibilissima, vivendo in un paese dove “in nome del popolo italiano” sulla giustizia accade di tutto e il suo opposto 

Crisi nel Mediterrano: Renzi sul NYT propone di attaccare i barconi (vuoti) dei trafficanti; Ban Ki-moon affronterà la crisi con Papa Francesco

Crisi nel Mediterrano: Renzi sul NYT propone di attaccare i barconi (vuoti) dei trafficanti; Ban Ki-moon affronterà la crisi con Papa Francesco

[0 Comments | 12715 views]

Il premier italiano Matteo Renzi, in preparazione del vertice europeo sulla crisi dei migranti nel Mediterraneo,  prima parla al telefono con il Segretario Generale dell'ONU Ban Ki-moon e poi propone sul New York Times la soluzione di  "mettere fuori uso" i barconi dei trafficanti di esseri umani in Libia

Ban Ki-moon esorta i leader religiosi a scendere in prima linea contro l'intolleranza

Ban Ki-moon esorta i leader religiosi a scendere in prima linea contro l'intolleranza

[0 Comments | 6446 views]

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite conclude il meeting tenutosi al Palazzo di Vetro sulle radici dell'intolleranza tra i popoli invitando i leader religiosi riuniti a prendere posizioni precise e decise contro l'odio ed il settarismo 

Libertà di stampa: Nella lista mondiale del CPJ ci sono i

Libertà di stampa: Nella lista mondiale del CPJ ci sono i "soliti noti"

[0 Comments | 5828 views]

Nella classifica annuale del Commettee for the Protection of Journalists sulla libertá di stampa e sulla tutela dei suoi operatori, i paesi piú repressivi sono quelli cha hanno occupato le parti peggiori della classifica per anni: Cuba, Corea del Nord, Eritrea, Arabia Saudita, Azerbaigian. L'Italia é ad un non invidiabile settantatreesimo posto

La grande emigrazione da Africa e Oriente e i negrieri del nuovo Millennio

La grande emigrazione da Africa e Oriente e i negrieri del nuovo Millennio

LA BUCA DELLA SALVEZZA

[0 Comments | 6838 views]

Tra l’800 e il ‘900 milioni di europei emigrarono nelle Americhe. Oggi dall’Africa e dall’Oriente un grande flusso migratorio si riversa in Europa per sfuggire alle guerre. Perché è necessario fermare chi sfrutta i protagonisti di questa emigrazione di massa 

La Vergine giurata e la prigione del corpo. Il cinema italiano al Tribeca passa dall'Albania

La Vergine giurata e la prigione del corpo. Il cinema italiano al Tribeca passa dall'Albania

[0 Comments | 6770 views]

Al Tribeca Film Festival di New York, incontriamo la regista Laura Bispuri, l'attrice Alba Rohrwacher e la produttrice Marta Donzelli che presentano il film Vergine Giurata, storia di una giovane donna albanese che si costringe a diventare uomo per evitare le leggi patriarcali della sua comunità

Bully, nostalgia grunge da Nashville

Bully, nostalgia grunge da Nashville

PRIMA FERMATA, BROOKLYN

[0 Comments | 6261 views]

Esordiranno il 23 giugno con Feels Like. Sono l’imprevedibile ponte tra Nashville e il grunge di Seattle. Con coraggio e un tocco retrò, i Bully si definiscono grunge/rock/alternative. Dopo aver entusiasmato le platee dell'SXSW di Austin, ora sono in giro in Nord America

Michela Giuffrida, una giornalista all'UE per migranti, TTIP e la sua Sicilia

Michela Giuffrida, una giornalista all'UE per migranti, TTIP e la sua Sicilia

ANDATA & RITORNO

[0 Comments | 9005 views]

Dal giornalismo agli scranni di Bruxelles, Michela Giuffrida si impegna per “portare alla luce irregolarità e disservizi”. In questa intervista ci spiega la posizione dell'Europa sugli sbarchi nel Mediterraneo, i progressi degli accordi commerciali USA-UE e parla della sua terra natia

La crisi di America Oggi secondo Andrea Mantineo: ancora giornalisti in redazione e gli investimenti non erano azzardati

La crisi di America Oggi secondo Andrea Mantineo: ancora giornalisti in redazione e gli investimenti non erano azzardati

[4 Comments | 7658 views]

Il direttore di America Oggi replica ai suoi giornalisti che, messi ora in "unemployment", accusano gli editori del giornale di aver male amministrato i contributi del governo italiano: "Dal 2008 la pubblicità è diminuita, e anche l'ultimo contributo era un milione e mezzo di dollari meno rispetto all'anno precedente"

Columnists


Antonino Arconte, agente G71, ci scrive e ci viene a trovare all'ONU per l'ultima testimonianza sul caso Moro

Antonino Arconte, l'agente segreto di Gladio in codice G71, ci rivela la risposta negativa dell'On. Gero Grassi alla sua richiesta di essere ascoltato dalla Commissione Moro a New York, dentro il Palazzo di Vetro. Poi viene a trovarci e registra due video con parte di quello che avrebbe voluto riferire al Parlamento...

Leggi la storia completa »